Quello vissuto a Montecarlo è stato un sabato dal retrogusto amaro per la Ferrari: soltanto Fernando Alonso ha potuto partecipare alle qualifiche di oggi, ma senza andare oltre il sesto posto in griglia, mentre Felipe Massa è rimasto fermo ai box dopo l’incidente nelle prove libere del mattino.

“Oggi purtroppo non è andata come speravamo, anche se abbiamo tentato di fare tutto il possibile. Non siamo riusciti ad essere competitivi come nei primi due turni di libere di giovedì, ma non credo si possa attribuire la colpa di questo passo indietro solo all’abbassamento delle temperature, perché è stato così per tutti”, ha ammesso candidamente Alonso, ricordando che le vetture di Maranello erano state particolarmente competitive giovedì.

“C’era meno grip rispetto a due giorni fa e con le gomme soft al mattino forse abbiamo fatto più fatica. Ritengo molto più semplicemente che abbiamo avuto qualche difficoltà ad adattare la nostra macchina a questo circuito così speciale e così diverso da tutti gli altri”.

Le caratteristiche del toboga monegasco rendono complicata una rimonta: “Di solito in gara miglioriamo ma qui il discorso è diverso perché è quasi impossibile superare. Questa è una corsa in cui può succedere di tutto ed in cui occorre fare molta attenzione in partenza”.

Davvero sconsolato Massa, che ha guardato i colleghi impegnati in qualifica da spettatore: “È stato davvero frustrante. Questa mattina durante l’ultimo turno libere ho frenato su un dosso, la macchina ha toccato terra e stranamente entrambe le ruote anteriori si sono bloccate. A quel punto non c’è stato nulla da fare: dopo aver toccato il guard rail ho aspettato che arrivasse l’impatto contro le protezioni”, ha raccontato il brasiliano.

“Fortunatamente sto bene, ho solo i muscoli lievemente contratti, ma la macchina ha riportato molti danni e a nulla sono serviti gli sforzi dei ragazzi della squadra per cercare di ripararla in tempo utile. C’era tanto da fare e sono stati davvero straordinari, ce l’hanno messa tutta e per questo voglio ringraziarli”.

Massa sarà così obbligato a scattare dal fondo dello schieramento. Il compito che lo aspetta è durissimo: “Occorre essere ottimisti. Ci aspetta molto lavoro sia sulla macchina, per capire se è necessario cambiare qualcosa nel set-up, sia sulla strategia, per provare a pensare a qualcosa di diverso che possa darci un vantaggio. Sappiamo di partire in una posizione molto difficile, ma cercheremo di sfruttare qualsiasi occasione e di spingere al massimo come sempre”.


Stop&Go Communcation

A Montecarlo sabato dal retrogusto amaro per la Ferrari: Fernando Alonso solo sesto posto, Felipe Massa fermo ai box dopo l’incidente nelle prove del mattino.

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2013/05/f1-ferrari-alonso-250513-01.jpg Ferrari delusa nel sabato a Monaco: Alonso 6°, Massa ai box