Conclusi i test invernali con risultati non soddisfacenti, la Ferrari sta lavorando duramente per presentarsi con una F2012 più competitiva al Gran Premio d’Australia.

Secondo la Gazzetta dello Sport, la maggior parte dell’attenzione si sta concentrando sulle fiancate: la necessità è quella di migliorare la stabilità in curva e incrementare il carico aerodinamico al posteriore. Le modifiche andrebbero però a coinvolgere il telaio, richiedendo lo svolgimento di una nuova prova di crash-test per ottenere l’omologazione della vettura in vista del campionato.

Non sembrano comunque essere passate inascoltate le parole del presidente Luca Cordero di Montezemolo, che ieri, in occasione del Salone di Ginevra, ha chiesto al team di Maranello una pronta reazione.

“Ho trovato una squadra molto concentrata e determinata, e ho visto in Domenicali e nei nostri tecnici una gran voglia di reagire a un precampionato che è stato inferiore a quelli che erano i nostri obiettivi e di dimostrare tutto il loro valore”, ha aggiunto oggi Montezemolo. “Ci tengo a sottolineare la parola nostri perché poi la verità su dove siamo rispetto agli altri la scopriremo solamente sabato a Melbourne dopo le qualifiche: oggi si possono fare soltanto delle supposizioni”.

“Comunque vada a Melbourne, vorrei ricordare a tutti che questo sarà il campionato più lungo della storia della Formula 1 e non si potranno certo trarre delle conclusioni dopo una gara”.


Stop&Go Communcation

Conclusi i test invernali con risultati non soddisfacenti, la Ferrari sta lavorando duramente per presentarsi con una F2012 più competitiva […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/03/f1-070312-05.jpg Ferrari al lavoro per recuperare il gap. Montezemolo: “La verità a Melbourne”