Ha destato scalpore l’apertura del presidente della Ferrari Luca Cordero di Montezemolo circa l’eventuale approdo del campione del mondo 2010 Sebastian Vettel nelle file del Cavallino al termine dell’esperienza in Red Bull. Il pilota tedesco, divenuto il più giovane iridato della storia all’età di 23 anni e 134 giorni nel Gran Premio di Abu Dhabi andato in scena lo scorso 14 novembre, ha già manifestato il suo interesse ad allargare i propri orizzonti verso squadre top non appena l’avventura alla corte della compagine anglo-austriaca giungerà a conclusione.

Forte di un contratto pluriennale col team Red Bull ma tentato dalle sirene della Ferrari in chiave 2012, Vettel non parrebbe comunque rappresentare una minaccia agli occhi di Fernando Alonso, che ha commentato piuttosto freddamente le insistenti voci dalla natia Spagna: “Non ho nessuna paura di Sebastian. Se in futuro dovesse arrivare alla Ferrari per me non sarebbe un problema, anzi non ho proprio nulla da eccepire su questo. Di sicuro non temo i miei compagni di squadra, inoltre vorrei precisare che da quando corro in F.1 nessun team-mate col quale mi sono confrontato ha mai totalizzato più punti del sottoscritto a fine stagione”.

Interpellato su argomenti più prossimi, Alonso non ha poi nascosto di guardare con fiducia alla sua seconda stagione nelle vesti di pilota della scuderia di Maranello: “Non ho alcun dubbio sul fatto che l’anno venturo disporrò della monoposto desiderata. La Ferrari si pone sempre l’obiettivo di conquistare il titolo dal momento che la sua storia prestigiosa non le consente di fare altrimenti”.

Dopo i rumors riguardanti Robert Kubica e Sebastian Vettel, stando alle ‘gole profonde’ del Circus i due piloti più papabili nel caso di un avvicendamento con Felipe Massa da attuarsi eventualmente a fine 2011, spetterà ora al brasiliano, protagonista quest’anno di una stagione a tinte fosche, l’onore e l’onere di convincere i vertici della Ferrari a rinnovargli la fiducia come da contratto. Se ciò non dovesse accadere, il rischio è una riproposizione della vicenda che vide Kimi Raikkonen allontanato dal team con un anno di anticipo rispetto alla naturale scadenza dell’accordo per fare subito posto ad Alonso, vice iridato 2010 complice la debacle tattica patita in quel di Abu Dhabi.

Ermanno Frassoni


Stop&Go Communcation

Ha destato scalpore l’apertura del presidente della Ferrari Luca Cordero di Montezemolo circa l’eventuale approdo del campione del mondo 2010 […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/alonso.jpg Fernando Alonso va al contrattacco: “Nessun timore se Vettel dovesse un giorno approdare in Ferrari”