Fernando Alonso ha concluso ieri il programma personale di prove sul circuito di Barcellona, in cui ha potuto scoprire per la prima volta la Ferrari F138. Il pilota spagnolo, nella terza giornata, ha ottenuto il miglior tempo in 1:21.875, percorrendo un totale di 97 giri.

“Ci siamo concentrati sulla comparazione delle mescole, iniziando con le soft per poi passare alle hard nel pomeriggio. La pista era più fredda di mercoledì, soprattutto al mattino, e la mancanza di grip ha reso più complicato il lavoro di ricerca del set-up più adatto. Abbiamo provato diverse configurazioni aerodinamiche e per la prima volta abbiamo apportato qualche modifica all’assetto per comprendere meglio il rendimento e il degrado degli pneumatici”, ha raccontato Alonso.

“Ad ogni modifica la vettura ha reagito nella maniera in cui mi aspettavo ed è stato utile fare un paragone tra le diverse soluzioni, soprattutto per capire la direzione da prendere la prossima settimana, quando ci concentreremo maggiormente sulle prestazioni. Le gomme saranno ancora una volta uno degli aspetti cruciali da gestire anche per questa stagione: sono più morbide e più veloci ma anche meno costanti, e subiscono un rapido degrado ad ogni giro”.

“Bisognerà lavorare molto per capire come bilanciare al meglio la vettura anche se questo vale per tutte le squadre”.

Oggi al volante della vettura di Maranello c’è invece Felipe Massa.


Stop&Go Communcation

Fernando Alonso ha concluso ieri il programma personale di prove sul circuito di Barcellona, in cui ha potuto scoprire per […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2013/02/f1-220213-01.jpg Fernando Alonso: “La vettura ha reagito come mi aspettavo”