Forse anche per non lasciare nulla al caso, nemmeno nelle dichiarazioni, il ferrarista Fernando Alonso, vittorioso in Germania non senza una coda di polemiche complice il sorpasso ‘concesso’ dal compagno di squadra Felipe Massa e ottimo secondo in Ungheria dietro all’inavvicinabile Red Bull di Mark Webber, ha dichiarato a sorpresa di ritenere più pericolosi Jenson Button e Lewis Hamilton in ottica iridata piuttosto che i tanto celebrati alfieri della compagine di Milton Keynes, la cui RB6 si è finora aggiudicata un bottino quantificabile in sei vittorie e undici pole position.

Ci bastano due gare per rientrare in competizione per il titolo – ha commentato Alonso, distanziato di 20 punti dal leader della classifica Webber – al momento siamo ancora dietro, ma sono convinto che prima delle ultime due o tre gare ci troveremo a battagliare al vertice della graduatoria. Bisogna restare calmi e concentrati, perché solo così riusciremo a portare a termine un buon lavoro”.

Quasi a voler mettere un po’ di pepe alla coppia McLaren, il 29enne spagnolo ritiene che l’esperienza maturata nel Circus da Button e Hamilton potrebbe consentire al dinamico duo di emergere alla distanza: “Non è semplice indicare quali saranno i nostri rivali più temibili, in ogni caso Button, Hamilton e il sottoscritto hanno già dimostrato di saper vincere il mondiale, quindi sotto il profilo psicologico siamo tutti e tre in una posizione di discreto vantaggio”.

Stando alle parole espresse da Alonso, la compagine di Maranello ha il 50% di possibilità di aggiudicarsi il titolo mondiale: “Se parliamo di percentuali, beh, direi il 50%. Adesso però penso a rilassarmi, voglio fare un po’ di sport in vacanza e, inevitabilmente, per dieci minuti al giorno rifletterò sul Gran Premio del Belgio in calendario il 29 agosto. La vettura è migliorata parecchio, inoltre in fabbrica abbiamo continuato a sviluppare il pacchetto in vista della gara di Spa Francorchamps”.

Ottimismo, infine, sul caso del sorpasso in famiglia avvenuto a Hockenheim, punito dalla Federazione Internazionale con una multa di 100.000 dollari e rinviato all’audizione del Consiglio Mondiale in programma a Parigi l’8 settembre: “Non possiamo far altro se non attendere con fiducia la decisione. I piloti e gli ingegneri devono rimanere focalizzati sul lavoro in pista, nella speranza di ottenere il miglior risultato possibile”.

Ermanno Frassoni


Stop&Go Communcation

Forse anche per non lasciare nulla al caso, nemmeno nelle dichiarazioni, il ferrarista Fernando Alonso, vittorioso in Germania non senza […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/alonso14.jpg Fernando Alonso individua i rivali più temibili in vista della seconda parte di stagione: “Attenzione a Button e Hamilton”