Fernando Alonso ha sfiorato il podio nel Gran Premio d’Australia, concludendo al 4° posto. Dopo le deludenti qualifiche di ieri, la gara dello spagnolo si era fatta subito in salita per una sfortunata partenza: trovatosi all’esterno della prima curva, il ferrarista ha leggermente oltrapassato il nastro d’asfalto, scivolando così in nona posizione.

“Alla via c’è stata un po’ di confusione: ero scattato bene ma poi mi è venuto addosso Button e ho dovuto allargarmi per evitare il contatto”, spiega l’asturiano.

Da lì è iniziato un tenace recupero. “La strategia è stata azzeccata e ci ha permesso di guadagnare diverse posizioni. Forse se non fossi finito subito nel traffico avremmo potuto provare a fare due soste ma per com’è andata abbiamo fatto la scelta migliore. Il KERS ha funzionato bene così come l’ala posteriore mobile, per quanto i sorpassi non siano comunque diventati così facili”.

Alonso tracccia un bilancio di questa domenica a Melbourne. “Se guardiamo soltanto alla classifica non è un bruttissimo risultato: abbiamo perso terreno rispetto a Vettel ed Hamilton, ne abbiamo guadagnato su Webber e Button. Qui all’Albert Park sembra che abbia fatto l’abbonamento al quarto posto, visto che è la terza volta in quattro anni che finisco la gara in questa posizione: l’anno scorso venivamo dalla vittoria in Bahrain, così lo stesso piazzamento aveva ben altro sapore”.

“Anche oggi Vettel è sembrato di un altro pianeta mentre gli altri erano più vicini: non come venerdì ma nemmeno così lontani come ieri in qualifica. Ho finito dietro Petrov come ad Abu Dhabi? Vero, ma è stata una casualità e poi in quella fase ero più soddisfatto di essere riuscito a tener dietro Webber, che mi sembra un avversario più verosimile nella lotta per il titolo…”.

“Per vincere un titolo ma non si può certo fare sempre terzo o quarto: dobbiamo migliorare, lo sappiamo, ma è ancora troppo presto per fare pronostici”, conclude il pilota iberico.


Stop&Go Communcation

Fernando Alonso ha sfiorato il podio nel Gran Premio d’Australia, concludendo al 4° posto. Dopo le deludenti qualifiche di ieri, […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/f1-270311-08.jpg Fernando Alonso: “Il quarto posto non è un bruttissimo risultato”