Fernando Alonso in Germania è tornato sul gradino più alto del podio dopo il trionfo nel round di apertura della stagione in Bahrain. Anche allora per la Ferrari maturò una doppietta, anche se quella tedesca ha avuto contorni un po’ controversi per l’ordine di scuderia dato a Felipe Massa, in testa fino al 49° giro. Lo spagnolo, in ogni caso, sottolinea i progressi compiuti dal team di Maranello nelle ultime settimane.

“Tutte le vittorie sono speciali. Vincere dà una grande emozione e il successo di Hockenheim non è stato da meno, soprattutto se penso a tutta la gente che ha lavorato tanto duramente a Maranello per raggiungere questa fantastica doppietta. Nessuno ha mai mollato e so quanta soddisfazione gli abbia dato vedere due Ferrari tagliare il traguardo davanti a tutti i nostri avversari. Era da più di un mese che avevamo detto che dovevamo ritornare a vincere almeno una volta prima della pausa estiva e finalmente ce l’abbiamo fatta”, commenta il due volte iridato. “In alcune gare non siamo stati molto fortunati e, a causa di episodi, non siamo riusciti a portare a casa i punti che meritavamo. C’è stata un po’ di frustrazione per questa mancanza di risultati ma in Germania, invece, abbiamo per una volta avuto una gara normale in un weekend in cui non abbiamo avuto nessun problema di sorta e si è visto com’è andata a finire”.

La caccia al titolo rimane ancora molto difficile (il leader Hamilton ha 24 punti di vantaggio), ma non impossibile. Alonso mantiene comunque i piedi per terra. “La vittoria non cambia però il mio approccio al resto del campionato. Eravamo perfettamente consapevoli prima di Hockenheim che la competitività della macchina era molto migliorata ed era questo che ci faceva essere così fiduciosi. Ora dobbiamo continuare in questa direzione, a cominciare dal prossimo weekend a Budapest”.

Quella magiara è senza dubbio una pista speciale per l’asturiano… “Lì, nel 2003, conquistai la mia prima vittoria in Formula 1 e lì ho ottenuto l’ultima pole position, l’anno scorso. Di quel 24 agosto di sette anni fa non ricordo lo svolgersi della giornata perché le emozioni furono così forti che mi sembra che tutto sia successo ad una velocità incredibile: sarebbe bello riviverle questo weekend al volante di una Ferrari”.

“Sarà importante rimanere concentrati sul proprio lavoro e mettere insieme il proprio il Gran Premio perfetto, pezzo dopo pezzo. Questo sarà il nostro obiettivo, a partire da giovedì. L’ho già detto tante volte: il campionato è ancora lungo e i conti si faranno soltanto alla fine”, conclude il ferrarista.


Stop&Go Communcation

Fernando Alonso in Germania è tornato sul gradino più alto del podio dopo il trionfo nel round di apertura della […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/f1-280710-031.jpg Fernando Alonso: “Finalmente siamo tornati a vincere. Continuamo su questa direzione a Budapest”