Fernando Alonso conclude il weekend cinese con un deludente 7° posto che lo allontana ancor di più dalla vetta occupata da Sebastian Vettel. Per l’asturiano Vicecampione del Mondo una gara difficile, penalizzata nuovamente da una partenza deficitaria che lo ha fatto scalare dietro al compagno di squadra Felipe Massa.

Per lo spagnolo la corsa ha avuto una brutta piega fin da subito: “Ho fatto una brutta partenza e Felipe è riuscito a superarmi e una Force India stava quasi per fare altrettanto, poi c’è stata una bella battaglia nel primo giro – ha dichiarato alla stampa – Dopo il primo pit-stop ho perso troppo tempo dietro Michael (Schumacher, ndr) perdendo così contatto col gruppo di testa. Con lui mi sono ritrovato poi a lottare alla fine della gara, a posizioni invertite”.

Adesso, con il ritorno in Europa, la speranza è di cambiare l’andamento di un avvio di stagione abbastanza negativo: “Sappiamo che dobbiamo migliorare per essere lì davanti: McLaren e Mercedes ce l’hanno fatta e non ci sono motivi per cui non lo possiamo fare anche noi – ha sintetizzato – È chiaro che l’aerodinamica rappresenti il nostro tallone d’Achille in questo momento ed è lì che dobbiamo lavorare di più”.

Sulla strategia di gara, invece, Alonso ritiene che sarebbe cambiato ben poco rispetto a come si è sviluppata la trama del Gran Premio: “Purtroppo abbiamo avuto un passo di gara troppo lento e non credo che, se avessimo fatto una strategia diversa, le cose sarebbero cambiate – ha detto sconsolato – Ho avuto domeniche migliori nella mia carriera ma non per questo mi abbatto o perdo fiducia”.

Mattia Fachinetti


Stop&Go Communcation

Fernando Alonso conclude il weekend cinese con un deludente 7° posto che lo allontana ancor di più dalla vetta occupata […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/f1-170411-alonso-cina.jpg Fernando Alonso è dispiaciuto: “Avevamo un passo troppo lento”