Fernando Alonso ha chiuso con un ritiro lasul circuito intitolato a Gilles Villeneuve. Lo spagnolo, dopo un contatto con Jenson Button in un tentativo di sorpasso all’esterno, si è ritrovato col proprio fondo vettura in bilico sul cordolo e non ha avuto possibilità di riprendere la corsa.
 
Alonso, dopo la splendida qualifica di ieri, nonché miglior risultato di questa stagione per la Ferrari, ha affermato di sentire, fin dalla mattinata, che le cose non sarebbero andate per il senso giusto: “Quando stamattina abbiamo visto che pioveva e abbiamo saputo che saremo partiti dietro la safety car è stato come buttare nel fuoco il grande lavoro di ieri”.
 
“In occasione del mio primo pit-stop ero sicuro di voler montare le gomme intermedie, mi sentivo più a mio agio: appena sono uscito ha iniziato a venire giù il diluvio e poi c’è stata la bandiera rossa e infine il contatto con Button“.
 
La sfortuna ancora una volta colpisce la scuderia del Cavallino, ma l’asturiano non molla e guarda avanti: “Quando non si raccolgono punti bisogna cercare di voltare subito pagina e guardare alla prossima gara. A Valencia faremo bene. È un circuito che si adatta perfettamente alla nostra vettura”.
 
A chi gli chiede se il campionato è finito, Alonso risponde: “Non ancora. Si, dobbiamo sperare negli errori altrui per avere delle speranze, ma dobbiamo anche lavorare e credere nelle nostre capacità”.

Eleonora Ottonello


Stop&Go Communcation

Fernando Alonso ha chiuso con un ritiro lasul circuito intitolato a Gilles Villeneuve. Lo spagnolo, dopo un contatto con Jenson […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/f1-130611-03.jpg Fernando Alonso: “Dobbiamo voltare pagina e pensare alla prossima gara”