Interpellato dal magazine iberico ‘Marca’ per una ulteriore disamina della sua prima stagione vissuta da pilota Ferrari, l’idolo asturiano Fernando Alonso ha spiegato senza troppi giri di parole di avere consegnato agli archivi della F.1 un 2010 ricco di soddisfazioni al quale è mancato soltanto la cosiddetta ciliegina sulla torta, ovverosia la conquista dell’alloro mondiale.

Il campionato 2010 è stato divertente e speciale – ha tagliato corto il 29enne driver nativo di Oviedo, sconfitto dall’alfiere Red Bull Sebastian Vettel nella tiratissima rincorsa iridata conclusa ad Abu Dhabi lo scorso 14 novembre – non solo perché si è trattato del mio esordio in Ferrari, ma anche per i numerosi episodi che hanno caratterizzato una stagione molto interessante. D’altronde a sette Gran Premi dalla fine eravamo indietro di parecchi punti rispetto ai piloti Red Bull, ciononostante abbiamo portato a termine una spettacolare rimonta pur perdendo il confronto negli Emirati Arabi”.

Alonso preferisce quindi liquidare positivamente la vicenda: “E’ vero, ci è mancata la ciliegina sulla torta, in ogni caso nello sport sono cose che possono capitare. A volte ti va bene, mentre in altre occasioni la ruota non gira dalla tua parte. All’inizio, quando mi sono reso conto di aver perso il titolo, ho provato tristezza, ma a mente fredda so che è stato importante riassaporare certe sensazioni insieme alla squadra. Tornare stabilmente alla vittoria e lottare per il Mondiale hanno rappresentato per me le notizie più belle”.

Inevitabile, infine, uno sguardo attento alla stagione 2011, che almeno nelle intenzioni del due volte campione del mondo dovrebbe coincidere con il momento della riscossa personale: “Di sicuro ho attraversato anni peggiori. L’anno venturo, comunque, ci presenteremo ai nastri di partenza con una vettura competitiva, senza ovviamente dimenticare il rispetto per i rivali”.  

Già, ma chi saranno i potenziali protagonisti del prossimo campionato di F.1? Alonso si è fatto una sua opinione: “La Mercedes tornerà forte con Nico Rosberg e Michael Schumacher, inoltre prevedo che le McLaren ci daranno ancora filo da torcere. Un pilota del calibro di Lewis Hamilton resta un avversario ostico che non possiamo permetterci di sottovalutare”.

Ermanno Frassoni


Stop&Go Communcation

Interpellato dal magazine iberico ‘Marca’ per una ulteriore disamina della sua prima stagione vissuta da pilota Ferrari, l’idolo asturiano Fernando […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/alonso4.jpg Fernando Alonso archivia positivamente la sua prima stagione da pilota Ferrari: “E’ mancata soltanto la ciliegina sulla torta”