Fernando Alonso (9°) è riuscito ad artigliare l’ingresso nella Q3 di Sepang al volante della Ferrari: impossibile pensare alla pole-position, ma la possibilità di partire dalla top-ten consentirà se non altro di semplificare le cose in vista della gara di domani, che si preannuncia particolarmente impegnativa.

Per questo motivo lo spagnolo si è detto soddisfatto: “È stata una buona qualifica perché credo che abbiamo tirato fuori quello che potevamo dalla macchina. Ho avuto un problema al KERS nel mio unico tentativo in Q3 ma non credo mi abbia fatto perdere delle posizioni: sicuramente avrebbe reso il distacco dalla pole position più realistico”.

“La partenza e la prima curva saranno dei momenti complicati perché lì ci si giocherà tanto. Sappiamo che dobbiamo lavorare tanto, soprattutto sull’aerodinamica della vettura. Qui la prestazione è stata leggermente migliore rispetto all’Australia, il che significa che stiamo andando nella giusta direzione ma dobbiamo ovviamente fare un salto triplo se vogliamo combattere per le prime file”.

Alonso guadagnerà inoltre una casella in griglia approfittando della penalità di cinque posizioni inflitta a Kimi Raikkonen, e potrà così scattare dall’8° piazza. Qualche chance in più potrebbe regalarla la pioggia, variabile quasi imprevedibile in Malesia: “Se dovesse piovere ci vorrà molta fortuna per azzeccare il momento giusto per cambiare gli pneumatici. Basta poco per perdere qualche decina di secondi e bisognerà essere superconcentrati per fare tutto al meglio”, sottolinea l’asturiano, che avvisa: “La stessa concentrazione però ci deve essere in caso di gara asciutta per cercare di massimizzare la prestazione della vettura e delle gomme che su questa pista si degradano molto. Dobbiamo cercare di portare a casa dei punti che saranno importanti per il campionato”.

Le deludenti performance della F2012 fanno correre nel paddock, tanto che si parla di una versione “B” in cantiere per il Gran Premio di Spagna: “Una nuova macchina a Barcellona? No, non c’è nulla di vero. E’ ovvio che stiamo spingendo tanto sullo sviluppo della vettura, com’è normale che sia, ma in maniera costante, senza rivoluzioni. Questa macchina ha al momento tanti problemi ma, di conseguenza, anche tanto margine di miglioramento”.


Stop&Go Communcation

Fernando Alonso (9°) è riuscito ad artigliare l’ingresso nella Q3 di Sepang al volante della Ferrari: impossibile pensare alla pole-position, […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/03/f1-240312-04.jpg Fernando Alonso: “Abbiamo fatto il massimo”