Pronto a iniziare la sua seconda stagione sotto le insegne della Ferrari, Fernando Alonso si è definito entusiasta di poter difendere i colori del team del Cavallino. “Mi aspettavo una squadra leggendaria e dell’atmosfera magica, e ho avuto una piacevole sorpresa: è ancora meglio di quanto immaginassi”, ha dichiarato al quotidiano Marca. Lo spagnolo non pensa ancora fino a quando rimarrà in F1 e a Maranello: “Non ho fretta, qui mi diverto finendo 2°, 8° o 23esimo. Alla McLaren, invece, non mi sentivo parte del gruppo”.

“Per quanto mi riguarda, non sono qui per farmi degli amici, ma per ottenere tanti successi. Vedremo se vincerò abbastanza per essere ricordato. Se non fosse così, sarei comunque orgoglioso di ritirarmi con tanta esperienza accumulata”.

Il due volte iridato riconosce in ogni caso che la categoria regina “non è soltanto una pura e semplice competizione”. “C’è tanto business e anche altri interessi. Le vetture non sono le stesse, così come le regole non sono uguali per tutti. Ma è un aspetto che conosciamo e va accettato, perché in fondo fa parte del fascino della F1”.

L’asturiano si è poi concesso una panoramica sul passato, definendo la Renault R29 del 2009 la peggiore monoposto che abbia mai guidato. “Almeno però ho ottenuto un podio a Singapore“, ha aggiunto. Le due vetture più appaganti, invece, sono state per lui quelle del 2004 e del 2005. Con quest’ultima, la Renault R25, vinse il suo primo titolo iridato.

“C’era la guerra da Bridgestone e Michelin che ci faceva guadagnare un paio di secondi, con in più 900 cavalli di potenza. Pur con una aerodinamica inferiore a oggi, sei anni fa sul circuito di Valencia giravamo sull’1 e 08, contro l’attuale 1 e 14. Sei secondi di differenza… quelle macchine sono difficili da battere. Le vetture con motore V10 erano ineguagliabili”.

Alonso ha inoltre rivelato che avrebbe potuto esordire in F1 con la Prost, all’epoca motorizzata Ferrari: “Con questa offerta avrei potuto forse diventare collaudatore Ferrari, o forse no. In quel caso sarei dovuto tornare in Formula 3000”. Il pilota di Oviedo scelse così la proposta Renault, debuttanto “in prestito” nel 2001 alla Minardi. “Era una opportunità migliore”.

Proprio dieci anni fa esatti, il 4 marzo 2001, Alonso disputava in Australia il primo GP della sua carriera.


Stop&Go Communcation

Pronto a iniziare la sua seconda stagione sotto le insegne della Ferrari, Fernando Alonso si è definito entusiasta di poter […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/f1-040311-02.jpg Fernando Alonso, 10 anni in F1: “In Ferrari mi diverto”