Felipe Massa è nell’occhio del ciclone dopo il mediocre week-end vissuto in Australia, e il fatto di tornare subito a correre in Malesia, probabilmente, aumenta la pressione nei suoi confronti. Per il brasiliano si parla già di toto-sostituto in Ferrari (si sono fatti, più o meno con cognizione, i nomi di Sergio Perez, Jarno Trulli e Adrian Sutil), ma l’argomento non lo turba.

“La stampa italiana prevede tempi duri per me? A essere onesti, non mi interessa”, ha insistito il pilota del Cavallino. “Non ho mai guidato in funzione di quello che gli altri pensano o dicono di me. Faccio il mio lavoro puntando a fare il meglio possibile al volante. Quando sono arrivato in Malesia nel 2008, si diceva che ero fuori dalla Ferrari perché non avevo concluso la gara in Australia, così come accadde qui. Quell’anno, poi, si è rivelata essere la mia migliore stagione. Le cose possono cambiare molto velocemente da un giorno all’altro”.

L’obiettivo è lasciarsi alle spalle la delusione di Melbourne e avvicinarsi agli avversari, sotto ogni punto di vista. “Dobbiamo voltare pagina e ripartire da zero. Ed è quello che stiamo programmando per questa gara, che spero parta con il piede giusto”, ha spiegato Massa. “Sarà solo il secondo appuntamento del campionato, c’è ancora tempo”.

Il paulista avrà a disposizione un nuovo telaio, dopo i problemi di bilanciamento avuti nel precedente week-end. “Credo sia la cosa migliore da fare. Nei test invernali non ho mai accusato i problemi di bilanciamento avuti in Australia. Ma stiamo sostituendo molti elementi. In ogni caso, la macchina resta la stessa a livello di sviluppo”, precisa Felipe. “Dobbiamo cercare di tirare fuori il meglio, anche se non siamo dove dovremmo essere in termini di prestazioni rispetto agli altri. La speranza è che questa pista si adatti meglio alla nostra vettura”.


Stop&Go Communcation

Felipe Massa è nell’occhio del ciclone dopo il mediocre week-end vissuto in Australia, e il fatto di tornare subito a […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/03/f1-220312-06.jpg Felipe Massa vuole ripartire: “Voltiamo pagina”