Felipe Massa è pronto per l’inizio della stagione 2011 di Formula 1. Il pilota brasiliano, dopo un 2010 al di sotto delle aspettative, cerca il riscatto grazie anche ad una Ferrari apparsa molto competitiva durante i test invernali.

“Credo che la squadra sia preparata a puntino dopo tutti i chilometri che abbiamo percorso, persino più di quelli che avevamo programmato. La vettura sembra affidabile ma non è abbastanza: c’è bisogno che sia anche veloce. Per quello che abbiamo visto finora, non dobbiamo lamentarci della prestazione ma avremo un’idea più chiara soltanto quando saremo tutti insieme a Melbourne”, ha dichiarato il portacolori del Cavallino.

“Sono contento di iniziare la stagione in Australia, anche se è rimasta un po’ di delusione per non essere andati a correre in Bahrain, almeno dal punto di vista agonistico. Mi piaceva molto quella pista, cui sembro adattarmi molto bene”, aggiunge Massa.

“Da parte mia, sarò pronto a fare del mio meglio a Melbourne, anche se il circuito dell’Albert Park non mi è mai stato molto favorevole né propizio, visto che ho avuto alcuni incidenti lì. L’anno scorso è andata meglio e sono riuscito a fare il mio risultato migliore, salendo sul terzo gradino del podio. Spero che riusciremo a fare una grande partenza in Australia: sono ottimista riguardo alle nostre possibilità, basandomi soprattutto sull’affidabilità dimostrata finora. Non vedo l’ora di misurarmi con le altre squadre per capire dove siamo rispetto a loro”.

Tante sono le novità tecniche introdotte nel Mondiale, dal KERS (riproposto dopo l’esperienza del 2009) alle gomme Pirelli. Proprio i pneumatici potrebbero essere un fattore chiave per Felipe, lo scorso anno in difficoltà con le specifiche scelte dalla Bridgestone.

“Comprenderne il comportamento è stato uno degli aspetti più interessanti dei test invernali e, per quanto mi riguarda, è vero che non ho nessuna difficoltà nel portare in temperatura, uno dei miei maggiori problemi l’anno scorso. Credo che assisteremo a gare molto diverse rispetto a prima e, magari, più spettacolari”.

Qualche parola anche sull’ala posteriore mobile: “Sappiamo bene come usarla, visto che abbiamo fatto centinaia di giri: si preme un bottone, l’ala si muove e la resistenza si riduce, per un guadagno di velocità fra i 12 e i 15 km/h. Sono certo che l’aiuto ci sarà per cercare i sorpassi ma dobbiamo aspettare e vedere quale sarà la situazione”.

“Prima di guidare per la prima volta nei test ero preoccupato di capire come sarebbe stato avere tutti questi sistemi da gestire e comandi da azionare. Poi, dopo i primi giorni, tutto è iniziato a diventare automatico e, insieme agli ingegneri, abbiamo individuato alcuni buoni metodi per essere in grado di usare questi sistemi senza intaccare la concentrazione e la visibilità della pista, senza quindi togliere gli occhi dall’asfalto”.


Stop&Go Communcation

Felipe Massa è pronto per l’inizio della stagione 2011 di Formula 1. Il pilota brasiliano, dopo un 2010 al di […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/f1-210311-05.jpg Felipe Massa sprona la Ferrari: “Siamo pronti”