Felipe Massa manca di nuovo l’appuntamento con la Q3 a Sepang. Il pilota della Ferrari ha chiuso al 12° posto nelle qualifiche di oggi, ma guardando il bicchiere mezzo pieno sottolinea i piccoli passi avanti compiuti rispetto all’Australia, grazie anche all’utilizzo di un nuovo telaio.

“Credo che abbiamo cominciato a capire di più come funziona la F2012 e questo è positivo”, ha affermato, ammettendo in ogni caso la delusione per un piazzamento a metà gruppo ben lontano dalle sue ambizioni e da quelle della squadra: “È chiaro, non posso essere contento, ma sappiamo di non avere in questo momento una macchina molto competitiva: entrare in Q3 è molto difficile. Oggi ho potuto soltanto avvicinarmi a questo traguardo”.

“Sia ieri che nelle libere di questa mattina non ero soddisfatto del bilanciamento della vettura ma siamo riusciti a migliorarlo per la qualifica, il che mi lascia fiducioso sia per la corsa che per il futuro”.

La zona punti può essere alla portata, ma il brasiliano avverte: sarà un Gran Premio durissimo. “Il degrado dei pneumatici si farà sentire e incombe la minaccia della pioggia. Speriamo di ottenere un risultato migliore di questo dodicesimo posto. La pressione? Quella che sento deriva dalla mia voglia di fare sempre il massimo e quando non ci riesco sono il primo a non essere contento”.

A far da scudo a Massa anche il team principal Stefano Domenicali: “Felipe ha fatto un passo nella giusta direzione. Ginalmente la vettura che ha avuto in qualifica aveva un bilanciamento discreto e lo si è visto anche dal cronometro”.


Stop&Go Communcation

Felipe Massa manca di nuovo l’appuntamento con la Q3 a Sepang. Il pilota della Ferrari ha chiuso al 12° posto […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/03/f1-240312-09.jpg Felipe Massa: “Non sono contento, ma capiamo di più la F2012”