Felipe Massa, prima di partire per l’Australia, ne ha approfittato per tornare qualche giorno nella sua San Paolo, per caricare le batterie in vista della partenza del Mondiale, ma non solo. Infatti il ferrarista è stato protagonista di una conferenza stampa che ha suggellato la nuova partnership fra la Ferrari il Grupo Petropolis che, attraverso il marchio della bevanda energetica TNT, è diventato la scorsa settimana Fornitore Ufficiale e sponsor personale dello stesso Felipe.

Massa ha cominciato la sua intervista parlando dello sponsor: “Noi piloti abbiamo tanto bisogno d’energia nel nostro lavoro perché fare una corsa di due ore, spesso con temperature molto elevate dentro l’abitacolo è molto faticoso – ha detto ai microfoni – E ci vuole tanta energia per affrontare un Campionato lungo come questo del 2012. Mi fa molto piacere che la Scuderia abbia un partner brasiliano: è un bel segnale per il nostro Paese. Le aspettative per il 2012? Sempre tante e molto elevate: io sono un ottimista e penso positivo. Si ricomincia tutti da zero, con macchine diverse e il mio pensiero è di scendere dalla macchina alla fine di ogni gara felice per aver fatto tutto quello che è nelle mie possibilità”.

Nonostante la scadenza del contratto in vista, il brasiliano è sereno: “Non è un anno diverso da tanti che ho avuto nel passato – ha aggiunto – Sarà almeno la quinta volta che comincio la stagione senza aver ancora rinnovato il contratto ma questo per me non fa nessuna differenza. Lavoro per fare in modo di prolungare un rapporto con la Ferrari che ormai dura da tanti anni, questo è il mio settimo da pilota ufficiale, ma non ci sarà nemmeno un secondo in cui in macchina penserò a questo. Per me la Ferrari è qualcosa di speciale. Ad esempio, è vero che la prima volta che ho visto quest’anno l’ufficio di Enzo Ferrari riprodotto all’interno del Museo a Maranello ho sentito un’emozione particolare, anche se sono ormai più di dieci anni che faccio parte di questa famiglia”.

Massa ha poi parlato dei test, sui quali non ha voluto trarre conclusioni troppo anticipate: “È vero che ogni anno si prova sempre di meno quindi è sempre più difficile capire quale sia la situazione fra le varie squadre – ha risposto sull’argomento – L’anno scorso siamo andati molto bene nei test poi siamo arrivati a Melbourne e ci siamo ritrovati ad un secondo e passa dalla pole position. Non nascondo che non siamo soddisfatti al 100% di quello che abbiamo fatto in queste tre sessioni di prove in Spagna e avrei preferito essere un po’ più veloce. Abbiamo una macchina tutta nuova e dobbiamo ancora capirla bene e tirarne fuori tutto il potenziale. Ho una squadra molto forte e ho molta fiducia nelle capacità di saper sviluppare la monoposto durante la stagione”.

Comunque sa bene che le carte in tavola effettiva verranno scoperte a partire dal prossimo sabato, all’Albert Park di Melbourne: “La verità la scopriremo solamente in Australia quando saremo tutti nelle stesse condizioni: poca benzina nel serbatoio e le gomme più morbide montate – ha proseguito nella disamina – Certo ci sono delle squadre che sembrano molto forti come Red Bull, McLaren e Mercedes e c’è una Lotus che mi sembra molto veloce. Poi c’è un gruppo che si è avvicinato e che lotta nello spazio di pochi decimi, con Sauber, Toro Rosso, Force India. Io però credo sempre che possiamo lottare per il podio: è l’unico pensiero che ho nella mia testa. Poi basta aspettare ancora pochi giorni per avere la risposta”.

Infine Felipe ha rivolto un pensiero al suo connazionale Rubens Barrichello, che dopo tanti non calcherà più il paddock del Circus: “Sono molto contento per Rubens, che ha deciso di affrontare una nuova avventura in Formula Indy – ha messo in luce in conclusione – L’avevo sentito triste per come erano andate le cose con la sua precedente squadra e sono sicuro che farà molto bene nella sua nuova carriera: farò il tifo per lui e sono certo che lui farà il tifo per me in Formula 1”.

Mattia Fachinetti


Stop&Go Communcation

Felipe Massa, prima di partire per l’Australia, ne ha approfittato per tornare qualche giorno nella sua San Paolo, per caricare […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/03/f1-080312-massa.jpg Felipe Massa non sente pressioni: “Lavoro sodo per prolungare con la Ferrari”