Felipe Massa, dopo il sesto posto ottenuto nella seconda sessione di libere, è apparso deluso dalla giornata e dallo scarso livello di grip raggiunto dalla sua Ferrari.

“E’ logico che mi aspettavo e speravo di essere più veloce, soprattutto nei confronti delle due squadre che ci sono chiaramente davanti. Vediamo cosa possiamo fare fra stasera e domani per migliorare la macchina” – ha detto il brasiliano – “non c’è molto grip e il degrado delle gomme è molto elevato, come si è visto nella parte finale della seconda sessione, quando tutti giravano presumibilmente con tanta benzina a bordo, il problema non riguarda certo soltanto noi”.

Il pilota del cavallino si è mostrato incerto anche sulla scelta ottimale delle gomme: buon grip delle morbide, ma degrado troppo veloce. Lente e non molto più lente nel consumo le dure, la scelta iniziale pare quindi spostarsi sulle prime.

“Se ci dovesse essere una gara sull’asciutto la scelta della migliore strategia sarà molto complicata. La gomma morbida si comporta meglio: ha molto più grip ed è molto più veloce, anche se c’è un grande degrado; la dura sembra essere più lenta e, all’inizio, un po’ più costante ma non dura poi tanto di più dell’altra. Bisogna essere pronti a tutto in questo fine settimana” – ha concluso – “negli ultimi due giorni abbiamo visto che, all’ora in cui sono in programma qualifiche e gara, piove sempre: se ciò dovesse verificarsi anche nei prossimi giorni, può succedere di tutto”. 
 

Andrea Carrato

 


Stop&Go Communcation

Felipe Massa, dopo il sesto posto ottenuto nella seconda sessione di libere, è apparso deluso dalla giornata e dallo scarso […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/Massa_08_04.jpg Felipe Massa non è contento: “Abbiamo poco grip!”