L’altra faccia dell’incredibile domenica Ferrari a Sepang è quella di Felipe Massa. Fa impressione vedere il brasiliano appena 15esimo al traguardo, in evidente difficoltà anche nei confronti di avversari ben meno blasonati a causa delle forte usura dei pneumatici anteriori sulla sua F2012.

Una debolezza che lo ha costretto inoltre a effettuare un pit-stop in più del dovuto.

“È ovvio che io sia deluso del mio risultato. All’inizio le cose andavano bene ed ero in grado di lottare con i piloti che mi erano immediatamente davanti. Quando la pista si stava asciugando ho sofferto in maniera progressiva del degrado delle gomme e non riuscivo più a tenere un buon passo”, ha spiegato Felipe.

“Abbiamo scelto di seguire quello che aveva fatto Rosberg davanti a me, anche lui apparentemente in difficoltà con le gomme, ma non ha funzionato e abbiamo perso tanto tempo con questa sosta supplementare, considerato anche che gli altri sono rimasti in pista una decina di giri in più prima di passare agli pneumatici da asciutto”.

Decisamente tutta un’altra storia rispetto al compagno Fernando Alonso, capace di conquistare una superba vittoria guidando oltre le carenze della vettura di Maranello. “È importante cercare di approfondire le ragioni per cui ci sia una differenza di rendimento così forte fra le nostre vetture ma, in assoluto, la nostra speranza è di avere una macchina più competitiva nel più breve tempo possibile”, ha concluso Massa, ancora a secco in classifica.


Stop&Go Communcation

L’altra faccia dell’incredibile domenica Ferrari a Sepang è quella di Felipe Massa. Fa impressione vedere il brasiliano appena 15esimo al […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/03/f1-250312-071.jpg Felipe Massa in crisi di gomme a Sepang