Per Felipe Massa si sta avvicinando l’avvio di una stagione che avrà, in un modo o nell’altro, ripercussioni sulla sua carriera. Infatti il ferrarista sa bene che la sua permanenza nella scuderia di Maranello dipenderà dai risultati che saprà raccogliere durante il 2012: per questo motivo attende con impazienza la prima corsa in Australia, per tornare a dimostrare il suo vero talento.

Massa è pronto per avere un riscontro sin dalle libere del venerdì: “Siamo quindi arrivati al primo Gran Premio dell’anno – ha affermato – Non vedo l’ora di cominciare e credo che sia un desiderio condiviso da tutti i miei colleghi. A noi piloti la competizione manca da morire e non possono certo bastare sei giorni di prove a soddisfare la nostra voglia di correre. Sono molto curioso di vedere come andranno le cose qui a Melbourne. Credo che mai come quest’anno sia stato difficile avere un quadro preciso della situazione guardando solamente ai test invernali: la verità cominceremo a scoprirla solamente sabato pomeriggio nelle qualifiche, quando ci ritroveremo tutti nelle stesse condizioni”.

Inoltre l’atteggiamento sembra quello di un ragazzo convinto dei suoi mezzi: “Nella mia testa c’è l’idea che possiamo lottare per il podio ma questo non vuole dire che non condivida quello che ha detto Pat Fry a Barcellona – ha continuato nel discorso – So perfettamente che i test non sono andati come speravamo perché avevamo degli obiettivi molto ambiziosi in termini di prestazione. Abbiamo avuto dei problemi a far funzionare nella maniera migliore il sistema degli scarichi che avevamo scelto e siamo dovuti andare su una soluzione di ripiego. Abbiamo perso tempo prezioso e, ovviamente, anche un po’ di prestazione e soltanto negli ultimi due giorni Fernando ed io abbiamo potuto fare un po’ di vero e proprio lavoro sull’assetto della F2012”.

Indipendentemente dalla vettura, il pilota di San Paolo ha un rapporto difficile con l’Australia: “Resto convinto che in questa vettura ci sia un bel potenziale: dobbiamo soltanto trovare il modo di tirarlo fuori tutto – ha detto – Speriamo di cominciare a farlo già all’Albert Park in questo fine settimana! Tuttavia non ho mai avuto tanta fortuna all’Albert Park. Soltanto 3 volte su 9 presenze nel GP d’Australia sono riuscito a finire la gara in zona punti, di cui una sul terzo gradino del podio. Certo, sarebbe fantastico riuscirci nuovamente ma so che sarà difficile. C’è grande concorrenza: non solo Red Bull e McLaren sono forti ma anche altre squadre, dalla Mercedes alla Lotus, alla Force India e alla Toro Rosso, potranno dire la loro. Insomma ci sarà da battagliare, sin dalle prime battute della qualifica. Comunque sia, non vedo l’ora di scendere in pista!”.

Mattia Fachinetti


Stop&Go Communcation

Per Felipe Massa si sta avvicinando l’avvio di una stagione che avrà, in un modo o nell’altro, ripercussioni sulla sua […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/03/f1-140312-massa.jpg Felipe Massa è carico per il 2012: “Possiamo lottare per il podio”