Per un pilota non c’è modo di resistere alla forza d’attrazione della pista e nemmeno Felipe Massa fa eccezione. In Brasile per trascorrere il periodo di ferie imposto dall’accordo fra le squadre della FOTA, Felipe non si è lasciato scappare l’opportunità di tenersi in allenamento alla guida di una macchina da corsa, anche se con le ruote coperte.

Il ferrarista è stato infatti ieri protagonista a sorpresa delle prove libere della quarta prova stagionale del Trofeo Fiat Linea, una delle serie che si svolgono insieme al Racing Festival, ormai uno degli eventi più importanti del panorama dell’automobilismo sportivo brasiliano.

“Mi sono divertito tantissimo oggi”, ha detto Felipe. “Erano dieci anni che non guidavo una macchina Turismo, da quando nel 2001 corsi con l’Alfa Romeo 155. Mi aspettavo di fare un po’ di fatica: il sesto posto della seconda sessione non è quindi un risultato da buttar via. Sarei potuto essere più veloce ma ho urtato la chicane quando sono uscito con le gomme nuove: la sospensione anteriore si è danneggiata e lo sterzo è diventato molto pesante”.

“Devo dire che la Linea è molto interessante da guidare: è stabile e il cambio sequenziale funziona molto bene. Sicuramente le competizioni di questo tipo potranno costituire un’opzione il giorno che deciderò di lasciare la Formula 1”.

Felipe ha ottenuto il secondo tempo (1:54.929) nella sessione della mattina e il sesto (1:54.641) in quella del pomeriggio, a meno di otto decimi dalla miglior prestazione assoluta (1:53.888), stabilita dal suo fraterno amico Cacà Bueno.


Stop&Go Communcation

Per un pilota non c’è modo di resistere alla forza d’attrazione della pista e nemmeno Felipe Massa fa eccezione. In […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/10/f1-130811-01.jpg Felipe Massa a Interlagos nelle prove libere del Trofeo Fiat Linea!