Appena il tempo di raccogliere le dichiarazioni, in verità piuttosto possibiliste, di John Booth, team principal del team Manor Grand Prix atteso al debutto in F.1 nel Mondiale 2010, e subito le scuderie attualmente impegnate nel campionato del mondo non si sono fatte pregare per mettere in dubbio la concretezza del progetto che vede coinvolto anche l’ex comproprietario della Simtek Nick Wirth.  

Secondo alcune indiscrezioni trapelate da ambienti FIA, il progetto Manor potrebbe aver beneficiato di un sostanzioso aiuto da parte di personaggi influenti della Federazione, leggi Alan Donnelly, i cui interessi arriverebbero fino alla squadra gestita da Booth attraverso un membro di una sua compagnia, la Sovereign Strategy.  

Voci di corridoio, certo, che rischiano però di compromettere la posizione di Booth, non ancora del tutto convinto in merito ad un ingresso nel Circus in seguito all’abolizione del tetto massimo di spesa per team.     

Ermanno Frassoni


Stop&Go Communcation

Appena il tempo di raccogliere le dichiarazioni, in verità piuttosto possibiliste, di John Booth, team principal del team Manor Grand […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/teams1.jpg Favoritismi nell’accettazione della domanda di Manor Grand Prix?