Il quattro volte campione del mondo tedesco porta a termine un capolavoro chiudendo la gara con lo sterzo piegato. Raikkonen scudiero e uomo squadra, 3° posto a Bottas tra le polemiche

Un copione perfetto, quello scritto dal destino nel catino infernale dell’Hungaroring di Budapest quest’oggi. Il ‘Ring scoppia di rosso all’arrivo in parata delle due Ferrari di Sebastian Vettel e Kimi Raikkonen, protagonisti indiscussi del GP più caldo della stagione, per motivi diversi.

Il tedesco di Heppenheim non sbaglia la partenza, volando via allo stacco frizione. Dietro di lui fa spalle larghe Kimi Raikkonen, facendo muro agli attacchi di Verstappen e Bottas all’imbocco di curva 1. Poche centinaia di metri dopo, in Curva 2, scoppia il caso Red Bull con Verstappen che arriva lungo in frenata, speronando il compagno Ricciardo.

Per l’australiano foratura e rottura del radiatore laterale, con conseguente pericolosissimo testacoda al centro della carreggiata, evitato per un soffio dalla Renault di Palmer. Ne approfitta così Lewis Hamilton, con la sua Mercedes a portarsi in 4° posizione alle spalle dell’olandese della Red Bull.

Davanti le due Ferrari scavano un margine importante. Oltre 7 secondi su Bottas in pochi giri: Vettel comanda agevolmente la corsa con tre secondi di vantaggio sul compagno di squadra, quando succede l’imprevisto.

Lo sterzo di Vettel inizia a tirare vistosamente a sinistra, costringendo il tedesco a stravolgere il proprio stile di guida, evitando i cordoli per scongiurare ulteriori peggioramenti. Inevitabile la perdita di performance, con Raikkonen che accorcia visivamente le distanze.

Momenti di tensione in casa Ferrari: complice il rallentamento di Vettel, la coppia Mercedes si fa rapidamente sotto nell’arco di pochi giri (Verstappen era stato costretto a rientrare ai box per la penalità inflittagli dopo il contatto con Ricciardo n.d.r).

Pochi giri dopo arriva il team order in casa Mercedes: Bottas lascia passare Hamilton in curva 1, con la promessa di una restituzione della posizione in caso di mancato sorpasso ai danni delle Ferrari da parte del pilota inglese.

Velocissimo, Hamilton entra in zona DRS di Kimi Raikkonen, a panino tra un Vettel afflitto da problemi ed un Hamilton in rimonta. E’ qui che Raikkonen compie il suo capolavoro, mantenebdosi in zona DRS del compagno Vettel, per difendere la propria e la sua posizione dagli attacchi del rivale al titolo Mercedes.

Resosi conto dell’impossibilità di superare le Ferrari in pista, Hamilton decide all’ultimo giro di rispettare il patto preso con Bottas, lasciando passare il finlandese all’ultima curva in un gesto di apprezzabile Fair Play.

Le rosse tagliano così il traguardo in testa: un Vettel eccezionale, oltre i problemi della vettura, ed un Raikkonen altrettanto grandioso, in una gara che avrebbe probabilmente potuto vincere, senza esigenze di classifica generale.

5° al traguardo Max Verstappen, avvicinatosi pericolosamente agli scarichi di Bottas nel finale di corsa.

(in aggiornamento)

 

Risultati: 

POSDRIVERCARGAP
1Sebastian VettelFerrari1h39m46.713s
2Kimi RaikkonenFerrari0.908s
3Valtteri BottasMercedes12.462s
4Lewis HamiltonMercedes12.885s
5Max VerstappenRed Bull/Renault13.276s
6Fernando AlonsoMcLaren/Honda1m11.223s
7Carlos SainzToro Rosso/Renault1 Lap
8Sergio PerezForce India/Mercedes1 Lap
9Esteban OconForce India/Mercedes1 Lap
10Stoffel VandoorneMcLaren/Honda1 Lap
11Daniil KvyatToro Rosso/Renault1 Lap
12Jolyon PalmerRenault1 Lap
13Kevin MagnussenHaas/Ferrari1 Lap
14Lance StrollWilliams/Mercedes1 Lap
15Pascal WehrleinSauber/Ferrari2 Laps
16Marcus EricssonSauber/Ferrari2 Laps
17Nico HulkenbergRenault3 Laps
Paul Di RestaWilliams/MercedesRetirement
Romain GrosjeanHaas/FerrariRetirement
Daniel RicciardoRed Bull/RenaultCollision
Felipe MassaWilliams/MercedesWithdrawn

 

Lorenzo Lucidi


Stop&Go Communcation

Il quattro volte campione del mondo tedesco porta a termine un capolavoro chiudendo la gara con lo sterzo piegato. Raikkonen scudiero e uomo squadra, 3° posto a Bottas tra le polemiche

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2017/07/b422f49fab9173f773693817935d891d.jpg F.1 – Budapest, Gara: Vettel-Raikkonen, trionfo Ferrari!