Difficilmente Sergio Perez poteva sognare un esordio migliore in Formula 1. Il vicecampione in carica della GP2 Series, sul circuito di Melbourne (affrontato per la prima volta in carriera), ha colto uno straordinario settimo posto.

Già nelle prove libere il messicano della Sauber aveva mostrato ottime prestazioni, ma a stupire davvero è stata la scelta di effettuare un solo cambio gomme al 35esimo giro, resistendo fino a quel momento con le Pirelli a mescola dura.

“Mi ricorderò questa gara per tutta la vita, senza dubbio. Dopo il pit-stop volevo attaccare con i pneumatici morbidi, ma poi ho preferito gestirli fino al traguardo. Ho perso un po’ di tempo dietro a Sebastian Vettel, ma poi sono riuscito a passarlo utilizzando l’ala posteriore mobile. Nel complesso è stata una bella sorpresa questa durata delle gomme”, ha raccontato Perez.

“Sono molto orgoglioso del team, la nostra strategia ha funzionato. Vorrei ringraziare tutti coloro che mi hanno permesso di arrivare in F1, specialmente nel mio paese”.

Il rookie di Guadalajara si è pure tolto la soddisfazione di precedere al traguardo il compagno Kamui Kobayashi, 8°. In ogni caso, una giornata fantastica per la scuderia svizzera, che ha già raccolto 10 punti: lo scorso anno ci volle più di metà stagione per riuscirci…


Stop&Go Communcation

Difficilmente Sergio Perez poteva sognare un esordio migliore in Formula 1. Il vicecampione in carica della GP2 Series, sul circuito […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/f1-270311-061.jpg Esordio fantastico per Sergio Perez: “Gara indimenticabile”