A ormai due settimane dall’incidente che è costato l’occhio destro alla test driver Maria de Villota, la Marussia ha diramato un comunicato nel quale evidenzia come l’incidente non sia stato dovuto a problemi di telaio della monoposto. Infatti la scuderia, subito dopo l’accaduto, ha condotto delle indagini interne che hanno escluso qualsiasi rottura a riguardo, mentre adesso una commissione esterna ora sta portando avanti tutte le indagini del caso per capire quali siano state le reali dinamiche.

Nel frattempo John Booth, Team Principal della Marussia, ha parlato di questa notizia a nome della squadra: “Siamo soddisfatti che i risultati delle nostre investigazioni interne escludano la macchina come un fattore nell’incidente – ha affermato ai media – Abbiamo condiviso e discusso i nostri risultati con l’HSE (Health & Safety Executive, ndr) per la loro considerazione come parte delle loro indagini in corso. Questo è stato un processo necessariamente approfondito per capire le cause dell’incidente. Abbiamo ora concluso il nostro lavoro di investigazione e possiamo ancora concentrarci sulla priorità, che continua a essere la salute di Maria. Sotto quell’aspetto, proseguiamo a supportare Maria e la famiglia de Villota in ogni modo possibile”.

Mattia Fachinetti


Stop&Go Communcation

A ormai due settimane dall’incidente che è costato l’occhio destro alla test driver Maria de Villota, la Marussia ha diramato […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/07/f1-160712-devillota.jpg Esclusi guasti alla vettura nell’incidente di Maria de Villota a Duxford