La Lotus ha cominciato la stagione quasi sulla falsariga di quella passata, sebbene allora arrivarono due podi nei primi due appuntamenti mentre, nel 2012, un po’ per sfortuna ed un po’ per qualche errore di troppo, gli ottimi risultati ottenuti in prova non si sono trasformati in podi in gara. Ma all’interno della squadra c’è molta fiducia, anche perché Kimi Raikkonen pare essere tornato in ottima forma nel Circus.

La scissione dallo Gruppo Lotus, della quale vi abbiamo parlato ieri, non preoccupa troppo il Team Principal Eric Boullier, concentrato all’ambito sportivo: “Parti di questa stagione finora sono stati soddisfacenti – ha ammesso ai media – Esse includono il passo della E20, che è chiaramente quello visto in qualifica ed in assetto da gara. Entrambi i piloti hanno mostrato forti prestazioni in prova, Romain (Grosjean, ndr) in Australia e Kimi in Malesia. Kimi ha evidenziato che non gli è servito molto tempo per ricordare cosa sia richiesto ad un pilota di Formula 1 ed è confermato dal passo mostrato nelle due ottime corse da dove in realtà era scattato in partenza. Inoltre il nostro degrado delle gomme sembra promettente, così come le reazioni della vettura ai cambiamenti di set-up”.

Comunque Boullier sa come in realtà si sarebbe potuto raccogliere piazzamenti migliori: “Come controparte, una parte della stagione per ora è andata male; Romain ha completato appena una manciata di giri in gara; Kimi ha iniziato indietro in griglia di quel che volevamo in entrambe le corse per vari motivi: scelta di tempo sbagliata da parte del team in Australia e sostituzione del cambio in Malesia – ha motivato in seguito – Il risultato di ciò è che abbiamo solamente 16 punti nella classifica Costruttori quando avevamo il potenziale per fare molto di più nelle prime due gare”.

Adesso però è tempo di guardare avanti e la Lotus avrà vari aggiornamenti per Shanghai: “Il pacchetto aerodinamico che porteremo in Cina è la prova che non stiamo lasciando nulla di intentato – ha detto orgoglioso del suo gruppo – Siamo concentrati nello sviluppare e nel migliorare la E20, mentre entrambi i piloti conoscono i loro obiettivi e stanno lavorando bene con il team. Siamo in grado di eliminare molti degli aspetti negativi delle prime due gare dovuti alla sfortuna, o fattori dai quali tutti impareremo. Ci aspettiamo di totalizzare dei solidi punti nel prossimo futuro, con entrambe le macchine nella Top 8”.

Mattia Fachinetti


Stop&Go Communcation

La Lotus ha cominciato la stagione quasi sulla falsariga di quella passata, sebbene allora arrivarono due podi nei primi due […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/04/f1-070412-boullier.jpg Eric Boullier stimola la Lotus: “Vogliamo sviluppare e migliorare la E20”