La Lotus è sicuramente una delle sorprese più liete della stagione in corso. La scuderia di Enstone occupa la 4° posizione nel Mondiale Costruttori, non troppo distante da Ferrari e McLaren, mentre Kimi Raikkonen è addirittura sul podio virtuale della Classifica Piloti, 3° dietro Fernando Alonso e Sebastian Vettel. Tuttavia per il team rimane un grosso neo da cancellare in questa annata, ovvero la mancanza di una vittoria.

Eric Boullier, Team Principal della scuderia, è convinto che la sua squadra possa almeno arrivare sul podio del Campionato Costruttori: “Tre motivi? La nostra determinazione, l’eccellenza del design della vettura e la nostra consistenza – ha detto – Il pacchetto della Ferrari è veloce ma stanno principalmente contando su un solo pilota. Ciò è bello se stai puntando al Titolo Piloti, però non è la strategia se punti al Mondiale Costruttori. Ci stiamo dando dentro sotto quel punto di vista per dare a uno dei nostri piloti la possibilità di lottare per l’Iride individuale. E Kimi adesso è in una posizione dove faremo di tutto per spingerlo in alto”.

Raikkonen pare anche aver subito una metamorfosi, da ragazzo desideroso di vincere, a profondo calcolatore: “Il suo “miracolo” è che ha costruito i suoi weekend di gara in modo molto intelligente – ha puntualizzato Boullier – All’inizio aveva bisogno di un po’ di tempo per ritrovare il passo e probabilmente non ha ottenuto il meglio in qualifica. Però in corsa ha dimostrato di concludere molto bene. Ha avuto molti podi consecutivi. E sulla sua metamorfosi, forse è perché sta invecchiando? Posso dire ciò? Posso almeno dire che è più esperto e più maturo (ridendo, ndr). Ritengo che un’altra ragione per il cambiamento potrebbe essere anche il fatto che lui sia felice del suo ambiente. Penso che a lui piaccia stare qui”.

Boullier con Romain Grosjean, nonostante i vari incidenti, prova ad essere comprensivo: “Ho dovuto essere costruttivo – ha spiegato – Abbiamo avuto una lunga chiacchierata faccia a faccia il lunedì dopo la gara di Spa. Ho voluto mettere ogni cosa sul tavolo: la mia opinione e la sua. Ho voluto che lui facesse il discorso prima di me. E abbiamo raggiunto un consenso che gli consentirà di migliorare. Abbiamo avuto un discreto numero di mancati arrivi al traguardo dal lato di Romain e questi hanno tutti minato i nostri piani per il Campionato. Dunque l’obiettivo da adesso è di non perdere più alcuna opportunità”.

Mattia Fachinetti


Stop&Go Communcation

La Lotus è sicuramente una delle sorprese più liete della stagione in corso. La scuderia di Enstone occupa la 4° […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/09/f1-270912-lotus.jpg Eric Boullier: “Possiamo superare la Ferrari nel Mondiale Costruttori”