La Renault ha intenzione di adottare un approccio "aggressivo" nello sviluppo della propria vettura, dopo i buoni riscontri messi in mostra in Bahrain, quando la R30 è stata dotata di un nuovo pacchetto aerodinamico. Il responsabile della squadra Eric Bouiller ha confessato che le prestazioni di Sakhir sono andate al di là delle previsioni, e la speranza può essere ora quella di ambire con regolarità alla zona punti.

"Se non commetteremo errori, e sfrutteremo adeguatamente la macchina, le nostre aspettative possono essere quelle di stare costantemente nella top-ten. Nella prima parte della stagione metteremo in atto uno sviluppo molto intenso, e ad ogni gara porteremo delle novità", ha dichiarato Boullier ad Autosport.

Nei test invernali Robert Kubica e Vitaly Petrov non sono mai saliti agli onori della cronaca, ma per una volontà precisa della scuderia stessa. "Ci siamo focalizzati maggiormente sull'affidabilità", spiega il francese, "e sul ritmo alla distanza. In generale sono molto felice, perché riguardando al 2009 abbiamo ridotto il margine dalle quattro formazioni di vertice".

"Ferrari e Red Bull sono davanti a noi, ma la McLaren non lo è così tanto e la Mercedes non lo è molto"
, ha aggiunto Boullier.


Stop&Go Communcation

La Renault ha intenzione di adottare un approccio "aggressivo" nello sviluppo della propria vettura, dopo i buoni riscontri messi in […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/f1-190310-02.jpg Eric Boullier chiarisce le intenzioni della Renault: “Sviluppo costante per ambire con regolarità alla zona punti”