Nonostante il nulla di fatto tra la Federazione e le squadre nel vertice di qualche giorno fa riguardo i regolamenti del prossimo anno, Bernie Ecclestone è certo che verrà trovata una soluzione in tempi brevi. Il patron della F1, presente alla riunione, crede che gli interessi di entrambe le parti siano uguali e per questo si riuscirà a giungere ad un compromesso.

Il problema principale causato dal limite di budget a 40ml di sterline è la prospettiva di un campionato a due velocità, uno per le squadre che rimarrano entro il tetto, e uno per quelle che si rifiuteranno. La FIA ha approvato recentemente il regolamento 2010, dando ampissimi margini di sviluppo su tutte le componenti a chi spederà massimo 40 milioni, mentre gli altri saranno costretti a basarsi sulle vetture attuali. L'idea non è piaciuta a molte squadre, tra cui Ferrari, Renault, Red Bull e Toyota, che hanno minacciato il ritiro se le regole non verranno cambiate.

Ma Ecclestone è convinto che presto verrà trovato un accordo. "Tutti, chi più chi meno, sono scontenti dell'attuale situazione. Nessuno vuole un campionato con due regolamenti, sono tutti d'accordo su questo. Ora bisogna risolvere la questione affinchè ognuno corra con un solo regolamento. Personalmente, ho trovato questa idea stupida, ed è importante sbarazzarsene al più presto. Non credo che ci saranno dei ritiri, è interesse nostro e delle squadre che tutte gareggino ancora l'anno prossimo".

Gabriele Russo


Stop&Go Communcation

Nonostante il nulla di fatto tra la Federazione e le squadre nel vertice di qualche giorno fa riguardo i regolamenti […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/bern5.jpg Ecclestone certo che FIA e team troveranno un compromesso