Il Gran Premio del Giappone di oggi ha certamente scosso tutti gli appassionati legati al mondo della Formula Uno.

L’incidente di Jules Bianchi durante la gara di questa mattina, infatti, ha riportato a galla tutti i dubbi legati alla sicurezza dei macchinari che vengono utilizzati dai commissari per rimuovere eventuali vetture incidentate.

La situazione di Jules Bianchi, al momento, risulta seria, molto seria, visto che il ventisettenne della FDA sta attualmente affrontando un intervento chirurgico alla testa.

Nell’Ospedale Universitario della prefettura di Mie, nella città di Tsu,
i medici stanno cercando di rimuovere un grave ematoma alla testa, un’intervento simile a quello affrontato da Michael Schumacher durante l’ultimo inverno.

Bianchi, secondo le prime ricostruzioni, sarebbe arrivato in ospedale privo di conoscenza, in una condizione clinica abbastanza grave.

Da notare però che l’alfiere della Marussia ha ripreso a respirare autonomamente durante il tragitto tra l’Autodromo e l’Ospedale. Ovviamente i medici hanno preferito intubarlo.

La Direzione Gara ha inoltre chiarito che l’elicottero poteva perfettamente prendere in volo, contrariamente alle ultime news circolate sul web. Il centro medico ha però preferito il trasporto in autoambulanza, visto che in elicottero non è possibile utilizzare il rianimatore. I medici hanno quindi seguito una procedura standard già utilizzata quest’anno per un pilota del FIA GT con una grave lesione alla testa.

Parlando dell’incidente, non è ancora chiaro quale sia stata la dinamica dell’impatto. Secondo le prime ricostruzioni, la vettura di Bianchi sarebbe finita contro la gru al giro 44, la tornata dopo il crash di Sutil, passando sopra la ghiaia (si parla di un parziale decollo) e schiantandosi con la parte posteriore sinistra sul macchinario.

Il violento impatto ha provocato la rottura del roll bar e dell’intera fiancata posteriore sinistra. Le immagini dell’impatto non sono state divulgate per via di un accordo tra Ecclestone e l’Associziazione Piloti che prevede la non divulgazione di immagini in caso di brutti incidenti. Una questione di rispetto e privacy nei confronti dei piloti.

Aggiornamento 15.50: Intervento completato per l’equipe medica che sta curando Jules Bianchi. I medici del Centro Universitario della prefettura di Mie hanno parzialmente ridotto il grave ematoma procurato dal francese dopo l’impatto con la gru, riaccendendo le speranze degli appassionati e di tutti i familiari.

Bianchi, che riesce a respirare in maniera autonoma, sarà adesso trasferito in terapia intensiva. La situazione, nonostante questi piccoli aggiornamenti che fanno ben sperare, resta comunque molto grave.

Aggiornamento 22.05: Jules Bianchi potrebbe tornare presto in sala operatoria. Secondo RMC Sport, l’alfiere della Marussia avrebbe accusato un’altra emorragia cerebrale e sarebbe in serio pericolo di vita. La situazione appare davvero tragica e servirà tutta la forza di Jules per superare questo momento davvero delicato.

Vi terremo aggiornati sulla situazione di Jules non appena avremo ulteriori notizie.

 

Roberto Valenti
Twitter: @RobertoVal94


Stop&Go Communcation

Ecco tutti gli aggiornamenti sulla situazione di Jules Bianchi

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2014/10/8dd05.jpg Dramma Bianchi, ecco tutti gli sviluppi in diretta