È stata una debacle completa quella vissuta a Melbourne dalla Mercedes GP. Oltre a Michael Schumacher, anche Nico Rosberg è stato costretto al ritiro senza averne colpe: il pilota tedesco, mentre lottava per un posto in zona punti, alla Curva 3 è stato centrato in pieno da Rubens Barrichello.

L’urto con il brasiliano ha danneggiato la fiancata destra della vettura, e Rosberg non ha potuto far altro che parcheggiare a bordo pista.

“La gara è stata difficile fino al mio ritiro, perché gli avversari alle mie spalle continuavano a pressarmi. Ho visto Rubens nello specchietto ed era abbastanza lontano, per cui sono rimasto sorpreso che mi abbia urtato. Ho pensato immediatamente che la corsa fosse finita e non a caso mi sono dovuto fermare”, ha spiegato Nico.

Il bilancio della trasferta australiana è abbastanza magro: “Come primo week-end dell’anno, è deludente. Mi dispiace molto per la squadra, ma bisogna guardare i lati positivi”.

La mente è quindi già rivolta a Sepang: “Sarà interessante capire quali saranno le nostre prestazioni in Malesia. Melbourne è una pista molto particolare, e ci renderemo conto del nostro vero livello di competitività soltanto dopo un paio di Gran Premi”.


Stop&Go Communcation

È stata una debacle completa quella vissuta a Melbourne dalla Mercedes GP. Oltre a Michael Schumacher, anche Nico Rosberg è […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/f1-270311-04.jpg Doppio ko per la Mercedes. Nico Rosberg: “Mi dispiace per la squadra”