Luca Badoer tornerà finalmente a disputare un Gran Premio di Formula 1 durante il prossimo week-end di Valencia. Il pilota veneto, da dodici anni collaudatore ufficiale del team di Maranello, ha così commentato la notizia riguardante il forfait di Michael Schumacher: “Fin da quando ero bambino, il mio sogno è sempre stato quello di correre per la Ferrari. Ora è finalmente diventato realtà, ma sono molto dispiaciuto per Michael perché so quanto ci teneva a tornare in pista. Lo dico da suo amico e da suo fan. Questi ultimi giorni siamo stati molto in contatto e ci siamo allenati insieme con il kart a Lonato. L’ho seguito molto attentamente in questo suo tentativo. Poi l’altra notte mi ha chiamato un paio di minuti dopo Stefano Domenicali per dare anche a me la notizia”.

Badoer non ha mai guidato la F60, visto che il suo ultimo test lo ha effettuato a dicembre nel tracciato di Portimao. Nonostante questo ha un’ottima conoscenza del team ed è sicuro che non impiegherà molto a prendere confidenza con la vettura: “Anche se a causa dei nuovi regolamenti noi collaudatori siamo impiegati molto meno rispetto al passato, io non ho mai smesso di allenarmi per poter essere pronto a qualsiasi circostanza. Dopo l’incidente di Felipe ho intensificato la mia attività fisica e sono sicuro di non avere problemi sotto questo punto di vista”.

Il driver nativo di Montebelluna non ha perso l’occasione per ringraziare il team: “Il mio pensiero è naturalmente per Felipe. Sono rimasto molto scosso dall’incidente e sono contento che si stia riprendendo bene. Gli auguro di tornare in pista il prima possibile. Inoltre voglio ringraziare Luca di Montezemolo e Stefano Domenicali per la fiducia riposta in me. E’ un onore avere affidata questa vettura e darò tutto me stesso per ottenere i migliori risultati possibili. Sono convinto che potrò contare anche sul supporto dei tifosi”.

Nato il 25 gennaio 1971 a Montebelluna, in provincia di Treviso, la classe ed il talento del pilota veneto esplosero fin dai tempi del kart. Dopo ottime prestazioni in Formula 3 Italiana tra il 1990 ed il 1991, l’allora 21enne Badoer dominò il campionato di Formula 3000 1992 a bordo di una Reynard – Cosworth del Team Crypton. Il titolo lo proiettò a grandi passi verso il debutto nella massima serie l’anno successivo, a bordo però di una proibitiva Lola – Ferrari gestita dalla Scuderia Italia. Nel 1994 cominciò la sua carriera da collaudatore grazie all’ingaggio da parte della Minardi, team con il quale nel 1995 tornò in gara disputando la stagione quasi per intero, ma senza ottenere punti a causa della scarsa competitività della M195. Nel 1996 riuscì a trovare sistemazione come pilota titolare nella Forti Corse, squadra che però, per evidenti carenze di budget e per le prestazioni disastrose della monoposto, fu costretta ad abbandonare il mondiale a metà campionato.  

Nel 1997 cominciò la lunghissima avventura da collaudatore in Ferrari. Il ritorno ai Gran Premi avvenne due anni dopo, ingaggiato nuovamente dal team di Faenza per l’intera stagione 1999. Fanalino di coda dello schieramento, la Minardi – Ford non fu in grado di lottare per la zona punti in nessun appuntamento del calendario ed il pilota trevigiano si limitò a tenere a bada negli specchietti il compagno di squadra Marc Genè, anch’esso attualmente in forza a Maranello. Paradossalmente la M01 del 1999 è ancora la vettura più “competitiva” che il driver italiano abbia mai guidato in un Gran Premio di Formula 1, nonostante le ormai decine di bolidi che il 38enne ha avuto modo di testare in questi dodici anni a Maranello.

Finalmente nelle prossime settimane Luca Badoer avrà la possibilità di tornare a gareggiare in pista per scrollarsi di dosso quel “record” rappresentato dai 49 Gran Premi senza aver conquistato alcun punto mondiale che da ormai nove anni macchia la reputazione di un pilota che ha raccolto troppo poco e che avrebbe sicuramente meritato di più.

E’ dal Gran Premio di San Marino del 1994 che la Ferrari non schiera un pilota italiano in griglia.

Antonio Mancini


Stop&Go Communcation

Luca Badoer tornerà finalmente a disputare un Gran Premio di Formula 1 durante il prossimo week-end di Valencia. Il pilota […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/luca_badoer_2.jpg Dopo quindici anni la Ferrari torna a schierare un italiano in griglia: le parole di Luca Badoer