Meno di due settimane e il futuro di Vitaly Petrov potrebbe essere deciso. Nonostante la Renault abbia, più o meno apertamente, confermato l’interesse per vari possibili candidati da affiancare Robert Kubica nel 2011 (fra questi Heidfeld, Klien, Glock, Sutil, ma anche Kovalainen e Kobayashi), il team principal Eric Boullier ha voluto rimarcare come il pilota russo non sia assolutamente tagliato fuori dalle trattative.

“Siamo molto felici del lavoro che ha fatto per noi. La curva di apprendimento è sempre ripida, ma è normale per un nuovo arrivato. C’è sempre bisogno di tempo per ambientarsi e dare il massimo, non è facile. Fino ad ora è stato bravo, aspettiamo di vedere come si evolve la situazione. Prima della fine del campionato, sicuramente, ne discutereremo”, ha dichiarato Boullier all’emittente Russia Today.

Al medesimo canale tv ha parlato anche la manager del vicecampione in carica di GP2 Series, Oksana Kosachenko, che ha rivelato altre quattro possibili destinazioni del proprio assistito: Lotus, Hispania, Virgin e Sauber.

Da parte della Renault la decisione potrebbe arrivare dopo il Gran Premio d’Ungheria del 1° agosto, che coincide con l’inizio della pausa estiva. Il 25enne di Vyborg, in ogni caso, si dichiara molto motivato alla vigilia di Hockenheim: “Voglio mettere a frutto quanto imparato fino a qui. So di dover ancora a crescere, ce la sto mettendo tutta per avvicinarmi a Robert (Kubica, ndr) e per migliorare la vettura. Qui mi trovo molto bene, questo mi aiuta a dare il massimo. In Germania voglio qualificarmi nei primi 10 e arrivare a punti”.


Stop&Go Communcation

Meno di due settimane e il futuro di Vitaly Petrov potrebbe essere deciso. Nonostante la Renault abbia, più o meno […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/f1-210710-031.jpg Dopo il GP di Ungheria la Renault deciderà il futuro di Petrov? Il russo è carico per Hockenheim