Capace di precedere il più esperto compagno di squadra Robert Kubica nelle concitate qualifiche del Gran Premio d’Ungheria salvo poi artigliare un ottimo quinto posto in gara, il rookie della Renault Vitaly Petrov ha incassato i complimenti del team principal Eric Boullier, pronto a rinnovare la fiducia al 25enne pilota russo se nelle restanti gare del campionato mostrerà la medesima attitudine vista domenica scorsa a Budapest.

Una decisione del genere non si può prendere a caldo basandosi solo sull’ultimo risultato – ha però chiarito Boullier in relazione alla performance sfoderata dal vice campione della GP2 Main Series 2009 sul toboga dell’Hungaroring – in ogni caso, se Vitaly proseguirà su questa strada ottenendo altri punti preziosi da qui alla ‘season finale’ di Abu Dhabi, certamente rimarrà con noi nel 2011”.

Secondo l’opinione di Boullier, le prestazioni di Petrov sono andate in crescendo nelle recenti sortite, evidenziando quindi il potenziale futuro del driver nativo di Vyborg: “Il suo ritmo è migliore, anche perché riesce ad essere decisamente più veloce rispetto ai primi Gran Premi. E’ conscio di poter puntare alla Q3 al sabato pomeriggio e ha imparato a distinguere i frangenti in cui è importante spingere al massimo, per esempio nelle delicate fasi dei pit-stop”.

Per Timo Glock e Adrian Sutil, indicati come i principali pretendenti al suo sedile in chiave 2011, forse è già suonato il fatidico campanello d’allarme che potrebbe portare la Casa della Regie a confermare in toto la line-up del 2010…

Ermanno Frassoni


Stop&Go Communcation

Capace di precedere il più esperto compagno di squadra Robert Kubica nelle concitate qualifiche del Gran Premio d’Ungheria salvo poi […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/renas1.jpg Dopo il 5° posto artigliato nel GP d’Ungheria, i vertici Renault rassicurano Petrov: “E’ sulla strada della riconferma”