Il 2012 non sarà l’anno della fine del mondo, come avevano profetizzato i Maya, ma sicuramente sarà un anno cruciale per il futuro della Formula 1. Il 31 dicembre prossimo arriverà alla conclusione del suo ciclo il Patto della Concordia, l’accordo che regola tutti gli aspetti commerciali e organizzativi della più importante disciplina dell’automobilismo sportivo, ma è chiaro che i giochi si chiuderanno prima.

Legittima quindi la curiosità sull’argomento manifestata dai giornalisti questa mattina nel corso dell’incontro con il team principal della Ferrari Stefano Domenicali, che nella conferenza stampa del Wrooom ha così commentato la situazione: “È chiaro che questo è un anno molto importante, ne siamo tutti consapevoli, così com’è altrettanto chiaro che sul tavolo c’è una sola offerta, visto che non si sono alla fine concretizzate soluzioni alternative. Nei prossimi mesi si comincerà a parlare del futuro Patto così come continuiamo a parlare, nonostante l’uscita dalla FOTA, con le altre squadre, soprattutto quelle più grandi, in merito alla riduzione dei costi, un fronte su cui la Ferrari è stata sempre in prima fila”.

“Peraltro, bisogna ricordare che l’RRA è ancora in vigore: resta da stabilire – e sul tema ci stiamo confrontando anche in questi giorni – se si deve considerare la prima versione, firmata nel 2009, o quella definita a Singapore nel 2010. La prima contempla limiti di spesa molto severi per il 2012, l’ultimo della sua durata, mentre in quella siglata a Singapore erano state riviste le cifre e ne era stata estesa la validità fino a tutto il 2017”.

“Il punto fondamentale” – ha concluso Domenicali – “è capire se questo sia uno strumento importante per il futuro, che cosa succede a chi non rispetta le regole: oggi sono previste solamente delle penalità di tipo economico ma bisogna decidere se non sia meglio pensare anche a qualcosa sul piano sportivo e, in questo caso, come coinvolgere chi di dovere”.


Stop&Go Communcation

Il 2012 non sarà l’anno della fine del mondo, come avevano profetizzato i Maya, ma sicuramente sarà un anno cruciale […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/02/f1-110112-03.jpg Domenicali: “Sarà un anno importante per il futuro della Formula 1”