Pedro De La Rosa ha rivelato di essere stato contattato dalla Lotus Renault GP dopo il terribile incidente occorso a Robert Kubica. Anche se non si sa quale e quanto serio sia stato il colloquio con il team anglo-francese, De La Rosa è convinto di avere ancora tutte le carte in regola per ben figurare in Formula 1.

Dopo essere stato rimpiazzato nella scorsa stagione da Nick Heidfeld in Sauber, che gli avrebbe soffiato anche il posto in Renault, lo spagnolo ha concluso il 2010 effettuando i test per la Pirelli.  

“Quello che ho detto recentemente alla Renault è che ho esperienza, sono veloce e che non mi servono 200 giri per capire il comportamento della macchina e renderla più competitiva” – ha dichiarato sicuro il 40enne – “ho ancora voglia di rimanere il Formula 1 per almeno tre anni, poi in seguito mi piacerebbe dedicarmi ad altre categorie. Per esempio Le Mans”.

De La Rosa, ripercorrendo la sua carriera a 360 gradi, ha ribadito di sentirsi ancora forte ed in forma, pur avendo commesso qualche errore di valutazione nella sua carriera da corridore.

“Mi sento più forte di quando avevo 20 anni” – ha chiuso – “devo riconoscere però di aver fatto degli errori nel passato: il primo è stato accettare di fare il tester della Jordan nel 1998. Ho percorso pochissimi chilometri quell’anno. Il secondo è stato andare in Jaguar. Era l’unica squadra a non avere una galleria del vento, persino la Minardi ne aveva una. Pensavo di approdare in una squadra molto più competitiva”.

Nell’immagine Pedro De La Rosa al volante della Sauber nel 2010

Andrea Carrato


Stop&Go Communcation

Pedro De La Rosa ha rivelato di essere stato contattato dalla Lotus Renault GP dopo il terribile incidente occorso a […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/De-La-Rosa.jpg De La Rosa contattato dalla Lotus Renault prima di Heidfeld?