Daniel Ricciardo si appresta alla sua prima apparizione a Suzuka con l’animo del bambino che preso dalla curiosità vuole scoprire il mondo circostante. Un ragazzo che ha portato una ventata di allegria all’interno del paddock, ma soprattutto un talento da coltivare e da portare avanti con cura, così come ha intenzione di fare la Red Bull, che non perde le tracce dell’australiano nemmeno per un secondo.

Nel frattempo Ricciardo, attualmente all’HRT, è ansioso di arrivare in Giappone: “Non vedo l’ora di guidare a Suzuka per la prima volta – ha affermato in apertura – Ho sentito da molti piloti che è un bel circuito con molta storia. Ho trascorso un po’ di tempo al simulatore ed il primo settore sembra molto divertente con le curve ad S seguite dalla collina che, evidentemente, è molto più ripida di quanto si possa apprezzare dalla televisione”.

Dunque Daniel si attende una prova complessa sotto ogni aspetto: “Sembra un circuito per piloti veri il che è sempre bello, un posto dove puoi cercare di estrarre il massimo dalla tua macchina – ha proseguito nella disamina – Sono davvero eccitato perché la realtà è sempre meglio. Il weekend di Singapore è stato positivo, la progressione è stata buona in ogni corsa e spero che questo trend continui in Giappone”.

Mattia Fachinetti


Stop&Go Communcation

Daniel Ricciardo si appresta alla sua prima apparizione a Suzuka con l’animo del bambino che preso dalla curiosità vuole scoprire […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/10/f1-021011-daniel.jpg Daniel Ricciardo: “Non vedo l’ora di guidare a Suzuka per la prima volta”