Dopo le restrizioni sui diffusori soffiati, la FIA è pronta ad un ulteriore giro di vita per limitare le performances delle vetture: già da questo week-end a Valencia, infatti, saranno vietate mappature dei motori specifiche per le qualifiche.

Come rivela Autosport, in una nota inviata ai team da parte del delegato tecnico Charlie Whiting, è stato reso chiaro che le squadre non potranno modificare la mappatura del propulsore tra le giornate di sabato e domenica.

Fino ad oggi molte scuderie hanno utilizzato parametri più estremi per affrontare le prove ufficiali: il surplus di potenza si traduce ovviamente anche in consumi più elevati, seppur per pochi giri. Un beneficio quasi impossibile da sfruttare in gara, dato il divieto di effettuare rifornimenti e il rischio di compromettere l’affidabilità dei V8.

Negli imminenti round iridati potremmo quindi assistere a un riassestamento degli equilibri in griglia, ma la curiosità è soprattutto relativa alla Red Bull: riuscirà a conservare il proprio vantaggio in termini prestazionali?


Stop&Go Communcation

Dopo le restrizioni sui diffusori soffiati, la FIA è pronta ad un ulteriore giro di vita per limitare le performances […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/f1-210611-02.jpg Da Valencia la FIA vieta le mappature motore per le qualifiche