David Coulthard ritiene di essersi ritirato con almeno una stagione di anticipo rispetto ai suoi desideri. Lo scozzese, che ha disputato 247 GP vincendone 13, si è ritirato alla fine dell’anno scorso quando era in forza alla Red Bull, ed è convinto che quest’anno sarebbe riuscito a tenere il passo dei migliori. 

In uno sport come questo dove la pressione è altissima devi essere capace di recuperare, tornare indietro e attaccare di nuovo ogni volta. L’anno scorso avevo qualche dubbio che avessi ancora l’energia di fare tutto questo”. 

Tuttavia quest’anno, con l’abolizione dei test, sono richieste meno energie ai piloti, e Coulthard è sicuro che avrebbe potuto essere della partita: “Per come sono cambiate le regole, quasi certamente avrei avuto le energie per disputare una stagione. L’anno scorso sentivo che la Red Bull aveva valide alternative e che sarebbe stato meglio capire prima piuttosto che dopo essendo magari ultimo che era tempo di ritirarsi”. 

Coulthard è ora impegnato come commentatore per la TV britannica a ogni GP, e non nasconde la felicità di vedere quattro anni di lavoro alla Red Bull ripagati dai risultati di questa stagione: “Ci sono team di mezza classifica che rimangono a metà classifica ma assieme ad altre persone io ho aiutato a migliorare positivamente la Red Bull e loro hanno fatto passi avanti e sono progrediti ogni anno”. 

Francesco Saverio Dambrosio


Stop&Go Communcation

David Coulthard ritiene di essersi ritirato con almeno una stagione di anticipo rispetto ai suoi desideri. Lo scozzese, che ha […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/coulthard.bmp Coulthard è convinto che avrebbe potuto disputare un’altra stagione