Cominciano a sciogliersi i dubbi sul futuro della Cosworth in Formula 1. La storica casa britannica è intenzionata ad accettare la sfida tecnica dei nuovi motori V6 turbo che saranno introdotti a partire dal 2014.

Lo ha confermato ad Autosport il responsabile del programma nella serie regina, Kim Spearman: “Siamo pronti a fornire propulsori per il 2014. Ci sono stati dei contatti preliminari con alcune persone, penso che alla fine di settembre sia possibile conoscere a che punto siamo. Ma potrebbe volerci anche un po’ di più”.

Fino a questo momento la Cosworth non aveva chiaro di voler continuare dopo l’addio agli attuali V8 da 2.4 litri, facendo temere per un confronto riservato solamente alle unità realizzate da Ferrari, Mercedes e Renault. Questo anche a causa dello stop all’attività della PURE di Craig Pollock, bloccata da problemi finanziari durante l’estate.

La Cosworth rischia di partire in ritardo rispetto alla concorrenza (che sta cominciando a provare al banco i primi prototipi dei sei cilindri), ma Spearman ha rassicurato: “Normalmente abbiamo realizzato motori partendo da un foglio bianco in 10 mesi, possiamo farcela. Ci piacerebbe avere più tempo a disposizione perché si tratta di un progetto complesso, ma c’è ancora abbastanza per lavorare. Non siamo particolarmente sotto pressione, per adesso”.

Bocche cucite sui possibili team interessati (i “clienti” odierni sono Marussia e HRT). In ogni caso, il capo del settore marketing Pio Szyjanowicz ha sottolineato la volontà di sottoscrivere che possano garantire una crescita a livello commerciale.


Stop&Go Communcation

Cominciano a sciogliersi i dubbi sul futuro della Cosworth in Formula 1. La storica casa britannica è intenzionata ad accettare […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/09/f1-030912-01.jpg Cosworth pronta a realizzare il suo motore V6 turbo per il 2014