A distanza di due mesi dall’annuncio dello scorso 25 maggio, nella giornata di ieri (quando in Italia era sera) gli organizzatori del futuro Gran Premio degli Stati Uniti ad Austin hanno rivelato altri dettagli dell’evento in una conferenza stampa tenutasi proprio nella città texana. È stato ad esempio confermato che il tracciato verrà ricavato in un’area di oltre 2000 ettari a sud-est della città, in precedenza destinata alla costruzione di una zona residenziale.

“Questo progetto è una sfida incredibile, ma almeno per il prossimo decennio il Texas ospiterà una manifestazione sportiva di livello globale ogni 12 mesi. Sapendo che il nostro duro lavoro sarà ripagato e diventerà realtà, sono estremamente gratificato”, ha commentato Tavo Hellmund, a capo della macchina promotrice della corsa, che sarà inserita in calendario a partire dal 2012.

Red McCombs, ricco magnate locale e già coinvolto in importanti settori sportivi (è stato ad esempio il proprietario di squadre di baseball, basket e footbal americano nei principali campionati professionistici) sarà il principale finanziatore alla base di questa operazione: “È un grande onore per noi, il suo successo è leggendario”, ha non a caso affermato Hellmund.

“Riportare la F1 negli USA rappresenta l’opportunità di una vita, qualcosa che ogni città vorrebbe. Sarà di beneficio all’interno stato”, ha dichiarato McCombs. “Siamo pronti a rimboccarci le maniche”.

La Full Throttle Productions, la società presieduta da Hellmund, ha intanto lanciato il sito ufficiale dell’evento.


Stop&Go Communcation

A distanza di due mesi dall’annuncio dello scorso 25 maggio, nella giornata di ieri (quando in Italia era sera) gli […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/f1-280710-021.jpg Conferenza stampa ieri a Austin con gli organizzatori del prossimo GP degli Stati Uniti