Mentre sulla Pista di Fiorano proseguono i preparativi per la presentazione della nuova monoposto di Formula 1, a Lanzarote (Isole Canarie) si avvia a conclusione la fase di preparazione fisica che ha visto impegnati i ferraristi Fernando Alonso, Felipe Massa, Jules Bianchi e Davide Rigon.

I quattro piloti, assistiti dallo staff di fisioterapisti che li segue tradizionalmente durante la stagione, si sono cimentati in vari sport durante queste giornate, passando dalla mountain bike al calcio, dal tennis al ping-pong attraverso la canoa e con il condimento di esercizi in palestra o in spiaggia, assistiti da un clima ben diverso (temperatura media di giorno intorno ai 20 °C) da quello che c’è a Maranello.

Lo stage a Lanzarote non aveva soltanto lo scopo di migliorare la preparazione fisica, fondamentale in uno sport dispendioso come la Formula 1, ma si è dimostrato molto positivo anche per fare gruppo, sia perché la componente agonistica insita in ciascuno dei piloti aiuta a lavorare in modo più intenso con lo spirito giusto sia perché, stando così tanto tempo insieme, si fortifica il rapporto di amicizia fra ognuno di loro.

Fra pochi giorni ci sono appuntamenti importanti per tutti e quattro. Jules farà un brevissimo passaggio a Maranello prima di volare in Inghilterra dove inizierà la sua nuova avventura come pilota di riserva della Force India, mentre Fernando e Felipe parteciperanno il 3 febbraio alla cerimonia di presentazione della vettura che utilizzeranno già a partire dai test di Jerez (7-10 febbraio). Anche Davide, che ha da poco prolungato di due anni il suo rapporto con la Scuderia, sarà a Maranello: lo aspetta tanto lavoro da fare al simulatore per supportare lo sviluppo della monoposto che vedrà la luce quel giorno.

E’ stato definito il programma dei piloti nelle tre sessioni di prove che precedono il Gran Premio d’Australia: a Jerez sarà Felipe ad iniziare il lavoro di sviluppo mentre Fernando chiuderà la sessione; a Barcellona 1 (21-24 febbraio) sarà lo spagnolo a guidare nei primi due giorni mentre Felipe lo sostituirà negli ultimi due; nella seconda sessione sul Circuit de Catalunya (1-4 marzo) nuovamente parti invertite.

Intanto, le previsioni meteorologiche per questa settimana non sono molto incoraggianti per quanto riguarda l’area di Maranello: sono previste neve e temperature molto rigide. Ciò significa che è in forte dubbio la possibilità di realizzare alcuni filmati promozionali sul tracciato di Fiorano prima della partenza per Jerez de la Frontera: sono tanti i chilometri che separano l’Andalusia dall’Emilia e la partenza della bisarca con la vettura a bordo non può essere ritardata oltre il 4 pomeriggio.


Stop&Go Communcation

Mentre sulla Pista di Fiorano proseguono i preparativi per la presentazione della nuova monoposto di Formula 1, a Lanzarote (Isole […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/02/f1-310112-05.jpg Concluso l’allenamento dei piloti Ferrari alle Isole Canarie