Max Verstappen è un pilota Red Bull: questa la clamorosa decisione di Christian Horner dopo il Gran Premio di Russia e la performance deludente di Kvyat, a tutti gli effetti retrocesso nel team Toro Rosso.

Una notizia che aveva iniziato a circolare fin da ieri, ma che quasi tutti avevano preso per la solita indiscrezione priva di fondamento: un cambio di piloti dopo sole quattro gare del mondiale, con ancora tutta la stagione europea da disputare, sembrava una mossa più che fantasiosa. Invece è tutto vero: al GP di Spagna, tra due domeniche, Kvyat sarà nel team Toro Rosso, mentre Verstappen correrà come compagno di squadra di Ricciardo.

Kvyat è stato senz’altro protagonista in negativo nella gara dello scorso weekend, sul circuito per lui casalingo di Sochi: i due incidenti che hanno messo fine alla gara di Vettel (che proprio Kvyat sostituì un anno fa!) sono senz’altro inaccettabili per un pilota da top team, ma nessuno poteva immaginare che gli sarebbero addirittura costati il sedile di una delle scuderie più in vista (e vincenti) degli ultimi anni.

Troppo facile, allora, interpretare la mossa Red Bull più come un’idea più commerciale che puramente sportiva: Kvyat solo quindici giorni fa aveva strappato un fenomenale podio alle spalle di Rosberg e Vettel in Cina, con una splendida partenza che aveva innervosito il ferrarista ma che aveva ricevuto complimenti da molti addetti ai lavori. In classifica, il giovane pilota russo è quindici punti in ritardo sul compagno di squadra Ricciardo: un distacco non clamoroso se si pensa che tra Massa e Bottas, che sono in diretta competizione con la coppia di Red Bull, ce ne sono tredici.

“È un talento incredibile, lo ha già dimostrato” ha detto Christian Horner di Verstappen, “e le sue performance con la Toro Rosso ci dicono di dargli un’opportunità di guidare per la Red Bull”.
“Siamo in una posizione unica, con tutti e quattro i piloti della famiglia Red Bull legati da contratti a lungo termine che ci danno la flessibilità di scambiare le posizioni tra di loro”, ha chiosato il direttore sportivo del team austriaco, “e Dany (Kyvat) potrà continuare a coltivare il suo talento alla Toro Rosso, dov’è di casa, recuperando la sua forma migliore e mostrando tutto il suo potenziale”.

Massimo Caliendo

 

 

 


Stop&Go Communcation

Christian Horner ha deciso: Max Verstappen correrà per la Red Bull fin dal GP di Spagna, con Dany Kvyat retrocesso alla Toro Rosso.

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2016/05/kvyat_retrocesso_str.png Clamoroso in casa Red Bull: Kvyat alla Toro Rosso, al suo posto promosso Verstappen!