Uno dei pochi problemi che probabilmente affligge la Red Bull riguarda l’utilizzo del KERS. Infatti in terra australiana entrambi i piloti, il vincitore Sebastian Vettel e Mark Webber, hanno dovuto fare a meno di questo elemento che consente di incrementare la velocità in rettilineo per qualche secondo.

Adesso è possibile che il KERS possa essere riproposto a Sepang, sebbene il responsabile del team, Christian Horner, sottolinea come una decisione verrà presa all’ultimo momento: “Ovviamente la motivazione ed il desiderio è di averlo in macchina il più velocemente possibile – ha affermato ai media inglesi – Tuttavia non vogliamo compromettere le prestazioni della vettura o l’affidabilità potenziale se sentiamo che il sistema non è ancora pronto per la gara”.

Da sottolineare che la scelta di non usare il KERS sia stata del tutto precauzionale: “Abbiamo utilizzato questo sistema il venerdì in Australia – ha specificato ai microfoni – ha funzionato senza alcun problema in particolare e dunque non l’abbiamo sfruttato solamente per mancanza di chilometraggio alle spalle”.

Mattia Fachinetti


Stop&Go Communcation

Uno dei pochi problemi che probabilmente affligge la Red Bull riguarda l’utilizzo del KERS. Infatti in terra australiana entrambi i […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/f1-03042011-horner-malesia.jpg Christian Horner possibilista sull’uso del KERS sulla Red Bull