La FIA ha fissato in data 14 aprile l’udienza che decreterà il risultato del “caso Red Bull”.

Dopo i numerosi problemi incontrati nell’inverno, la compagine austriaca ha arpionato un ottimo secondo posto con Daniel Ricciardo nel Gran Premio d’Australia; un’irregolarità riscontrata sul consumo del carburante, però, hacostretto gli stewards a squalificare la monoposto #3.

Gli uomini di Horner non si sono dati per vinti e così hanno sporto reclamo ai danni del provvedimento della commissione tecnica.

La Federazione alla fine ha preso in mano le redini della faccenda, decidendo di portare le due parti di fronte al giudice del Tribunale di Parigi; fino a quel momento il risultato del GP australiano rimarrà sub iudice.

Andrea Giustini


Stop&Go Communcation

Il caso Red Bull verrà esaminato dal giudice del Tribubale di Parigi il prossimo 14 aprile

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2014/03/aus2014_postgara_ricciardo.jpg Caso Red Bull: tutti in aula il 14 aprile