Nico Rosberg si è scusato con Lewis Hamilton per i fatti accaduti durante l’ultimo GP del Belgio, dodicesimo appuntamento del mondiale F1 2014.

La Mercedes, in un comunicato stampa diramato pochi minuti fa, ha chiarito che non tollererà altri contatti di questo genere, specificando che entrambi i piloti potranno si lottare liberamente per il campionato, ma sempre mettendo in primo piano il
risultato della squadra.

A Stoccarda hanno inoltre deciso di adottare alcune misure disciplinari nei confronti di Rosberg, non specificando però che tipo di sanzione dovrà scontare l’attuale leader del mondiale. Ne sapremo certamente di più nei prossimi giorni.

Ecco il comunicato della Mercedes: “Toto Wolff, Paddy Lowe, Nico Rosberg e Lewis Hamilton si sono incontrati nella sala del consiglio, all’interno della sede MERCEDES AMG PETRONAS di Brackley, per discutere gli eventi del Gran Premio del Belgio.

Durante questo incontro, Nico ha riconosciuto la sua responsabilità per il contatto che si è verificato al secondo giro del Gran Premio del Belgio, scusandosi per il suo errore di valutazione. La Mercedes ha inoltre deciso di adottare misure disciplinari per l’incidente.

La Mercedes non cambierà il proprio approccio alle corse, perché questo è il modo giusto per vincere i campionati del mondo. È la cosa giusta per la squadra, per i tifosi e per la Formula Uno. Lewis e Nico devono capire e accettare la regola numero uno del team: non ci deve essere nessun contatto tra le auto in pista.

E’ stato chiarito che un altro incidente del genere non sarà tollerato. Nico e Lewis sono i nostri piloti e crediamo in loro. I nostri piloti restano liberi di correre per 2014 FIA Formula One World Championship”.

——————————————————–

[EN] “Toto Wolff, Paddy Lowe, Nico Rosberg and Lewis Hamilton met today in the boardroom of MERCEDES AMG PETRONAS headquarters in Brackley to discuss the events of the Belgian Grand Prix.

During this meeting, Nico acknowledged his responsibility for the contact that occurred on lap two of the Belgian Grand Prix and apologised for this error of judgement. Suitable disciplinary measures have been taken for the incident.

Mercedes-Benz remains committed to hard, fair racing because this is the right way to win world championships. It is good for the team, for the fans and for Formula One.

Lewis and Nico understand and accept the team’s number one rule: there must be no contact between the team’s cars on track. It has been made clear that another such incident will not be tolerated. But Nico and Lewis are our drivers and we believe in them.

They remain free to race for the 2014 FIA Formula One World Championship”.

 

Roberto Valenti
Twitter: @RobertoVal94


Stop&Go Communcation

Nico Rosberg si è ufficialmente scusato con Lewis Hamilton per […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2014/08/lewis_2934431b.jpg Caso Hamilton-Rosberg: arrivano le sanzioni da parte della Mercedes