Non si è fatta attendere la risposta degli ex dipendenti della Caterham al comunicato stampa diramato ieri mattina proprio dalla squadra malese.

Vi riportiamo la lettera inviata dagli ex impiegati Caterham dove
si spiegano le ragioni della loro richiesta di risarcimento danni.

“In riferimento al comunicato rilasciato dalla Caterham F1 Team in data 29 luglio 2014.

Come confermato nei contratti di lavoro per coloro che operano nel Caterham F1 Team, Caterham F1 è il nome commerciale del datore di lavoro e il nome della sua scuderia iscritta al Campionato del Mondo di F1.

Tutti coloro che sono stati licenziati, sono stati impiegati presso il Caterham F1 Team per conto della società operativa Caterham
Sports Limited. 

Le lettere di licenziamento erano intestate Caterham F1 Team e il motivo del licenziamento è stato addotto come ‘a seguito del cambiamento di proprietà e come risultato della posizione finanziaria corrente che i nuovi proprietari hanno ereditato. Il vostro impiego presso la Caterham Sports Ltd terminerà con effetto immediato … state per essere legalmente licenziati per qualche altro sostanziale motivo’.

Il sito web del Caterham F1 Team conferma il passaggio di proprietà alla data del 2 luglio 2014. Il licenziamento sommario dei dipendenti della Caterham è stato fatto senza preavviso o consultazione, il che costituisce una violazione delle leggi sul lavoro, del contratto e si tradurrà in richieste di risarcimento significative.

Per quanto riguarda la questione della retribuzione,coloro che sono stati licenziati il 15 luglio 2014 sono stati avvisati per iscritto che sarebbero stati pagati per il periodo che va dall’1 al 15 luglio. A meno che la posizione sia cambiata, veniamo informati che coloro che noi rappresentiamo non sono ancora stati retribuiti, sia in base a quello che sarebbe stato il consueto termine del 25 luglio o entro il 28 luglio.

Resta inteso che coloro che rappresentiamo sono stati licenziati il 24 luglio 2014 e non sono ancora stati pagati per quanto riguarda il mese di luglio. Se coloro che sono stati licenziati potessero essere ora retribuiti si tratterebbe ovviamente di una cosa gradita.

Gli avvocati di coloro che sono stati licenziati hanno scritto alla  Caterham il 25 luglio 2014 sollecitando una risposta alle questioni di cui sopra e invitando alla liquidazione attraverso l’ACAS, oppure ad una discussione faccia a faccia. 

Si attende una risposta a questa lettera da parte della  Caterham“.

 

Roberto Valenti
Twitter: @RobertoVal94


Stop&Go Communcation

Non si è fatta attendere la risposta degli ex dipendenti della Caterham al comunicato stampa […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2014/07/Photo4srl_620547-436x291.jpg Caso Caterham: gli ex dipendenti replicano al comunicato della squadra