Il passaggio di consegne è avvenuto: James Key, già operativo da lunedì 3 settembre, è il nuovo direttore tecnico della Toro Rosso, confermando le indiscrezioni circolate in tempi recenti. L’ingegnere inglese, dt della Sauber fino alla vigilia di questa stagione (e in precedenza alla Force India), fa così il suo ritorno nell’ambiente della Formula 1 dopo qualche mese di lontananza.

“Sono molto felice di unirmi alla Toro Rosso. È una grande opportunità legarsi a una squadra ambiziosa, con gente motivata”, ha dichiarato Key. “Ho percepito l’entusiasmo di voler crescere già dopo un paio di giorni. L’obiettivo deve essere quello di far progredire la squadra all’interno della gerarchia della F1. Il progetto della macchina 2013 è già ben avviato e sembra procedere nella direzione giusta. Abbiamo alcuni mesi davanti per assicurarci che rappresenti un passo avanti rispetto alla macchina di quest’anno”.

Guardando all’immediato, Key sottolinea: “Ci sono ancora alcuni sviluppi che arriveranno sulla STR7, e faremo del nostro meglio per le otto gare rimanenti, dopo il bel weekend di Spa”.

Quello in Belgio è stato infatti il miglior Gran Premio dell’anno per la compagine italo-austriaca, tornata in zona punti con entrambi i suoi alfieri Daniel Ricciardo e Jean-Eric Vergne.

Allo stesso tempo, è stata ufficializzata la separazione dal precedente dt Giorgio Ascanelli, approdato alla Toro Rosso nel 2008. “È stato un periodo intenso e stimolante”, ha detto. “Siamo passati dall’esere un piccolo team a uno molto più grosso, tutti hanno profuso notevoli sforzi per essere dove siamo oggi. Abbiamo mostrato segnali per un futuro positivo, e credo che la sfida sia adesso stabilirsi in cima al gruppo di metà schieramento. Auguro alla Toro Rosso il massimo”.


Stop&Go Communcation

Il passaggio di consegne è avvenuto: James Key, già operativo da lunedì 3 settembre, è il nuovo direttore tecnico della […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/09/f1-060912-01.jpg Cambio della guardia in Toro Rosso: lascia Ascanelli, Key nuovo dt