A Montecarlo la McLaren cercherà di compiere un altro passo per avvicinarsi alle scuderie avversarie, ancora lontane sia nel Mondiale Costruttori che sul giro secco. L’obiettivo, come spiegato da Jenson Button, sarà un altro doppio arrivo in zona punti.

“Come accaduto a Barcellona”, sottolinea il britannico, che nel Principato dominò l’edizione 2009 conquistando pole e vittoria al volante della Brawn GP.

“Tutti alla McLaren stanno lavorando al massimo dal Gran Premio di Spagna. Non siamo ancora dove vogliamo in termini di competitività, ma sono fiducioso che a Monaco faremo un ulteriore step in avanti. Continueremo a mettercela tutta fino a che la MP4-28 non sarà una macchina vincente. Per questa squadra non c’è altro traguardo”.

È fiducioso anche il compagno Sergio Perez: “La vettura sta migliorando con l’introduzione degli aggiornamenti, e stiamo capendo di più il suo comportamento”.

“In Spagna è diventata più guidabile, soprattutto a serbatoio scarico. Questo sarà fondamentale a Monaco, perché la qualifica è molto importante”.


Stop&Go Communcation

A Montecarlo la McLaren cercherà di compiere un altro passo per avvicinarsi alle scuderie avversarie. L’obiettivo sarà un altro doppio arrivo in zona punti.

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2013/05/f1-mclaren-button-220513-01.jpg Button e Perez contano sulle novità tecniche della McLaren