Sette round difficili, e privi di reali progressi, hanno spento le ambizioni di Jenson Button: il pilota inglese ha ammesso di non sperare più nella conquista del titolo 2013.

“Siamo troppo indietro, non ce la faremo mai a vincere il Mondiale”, ha confessato l’alfiere della McLaren, già in ritardo di oltre 100 punti dal leader Sebastian Vettel.

L’ultimo weekend in Canada ha segnato un nuovo picco negativo per la compagine di Woking: con Button 12° al traguardo e il compagno Sergio Perez 11°, per la prima volta in 65 appuntamenti la McLaren ha fallito l’ingresso in zona punti. Non accadeva dal 2009 ad Abu Dhabi.

La speranza è quella di aggiudicarsi il successo almeno in un singolo Gran Premio, scongiurando lo “zero” del 2006. Button, però, non fa promesse: “Nessuno ha una risposta. Non so se riusciremo a vincere una gara quest’anno”.

Nonostante il momento di crisi, comunque, Button tesse le lodi del team per l’impegno profuso e la volontà di risalire la china: “Resto in una squadra fantastica, probabilmente la migliore per uscire da una situazione del genere. Succederà, ci vuole solo tempo. In organico abbiamo tanta gente capace, persone che troveranno delle soluzioni per ritornare al vertice. E quando accadrà sarà ancora più appagante”.

Esclusa la possibilità di salire sul podio, sorprese escluse, Button è ottimista per il prossimo appuntamento di casa, a Silverstone: “La nostra macchina tende a essere più competitiva sulle piste veloci e scorrevoli. Le novità portate a Montreal lì dovrebbero funzionare meglio, sono fiducioso”.


Stop&Go Communcation

Sette round difficili, e privi di reali progressi, hanno spento le ambizioni di Jenson Button: il pilota inglese non spera più nella conquista del titolo 2013.

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2013/06/f1-button-mclaren-110613-02.jpg Button depone le armi: “Quest’anno non vinceremo il titolo”