È stato evidente lo sconforto di Sebastien Buemi per il ritiro nella gara a Greater Noida, in cui la rottura del motore Ferrari gli è costata un possibile arrivo a punti.

Un risultato che sarebbe stato importantissimo per il futuro dello svizzero, messo sotto pressione dal compagno di squadra Jaime Alguersuari (che ora ha 11 punti più di lui in classifica) e dalla concorrenza con Daniel Ricciardo e Jean-Eric Vergne, i nuovi pupilli Red Bull che potrebbero ottenere un sedile da titolare alla Toro Rosso.

“Contano solo i risultati adesso”, ha dichiarato senza mezzi termini il (quasi) 23enne elvetico. “Mi auguro che i vertici della squadra vedano che sono io il più veloce in pista”.

“Senza la fortuna dalla mia parte, cosa posso fare? Do il massimo ma contro il destino è una guerra persa. Continuerò a spingere fino anche ad Abu Dhabi e in Brasile, ma ho molto da perdere”.

A chi gli ha chiesto se immagina di correre per la Toro Rosso ancora un altro anno (il quarto), Buemi ha risposto: “Posso soltanto sperarlo”.


Stop&Go Communcation

È stato evidente lo sconforto di Sebastien Buemi per il ritiro nella gara a Greater Noida, in cui la rottura […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/11/f1-311011-05.jpg Buemi teme di perdere il posto alla Toro Rosso: “Contano solo i risultati”